13.9 C
Belluno
venerdì, Febbraio 26, 2021
Home Cronaca/Politica A caccia dell'ultimo voto. Prade invita a Palazzo rosso i commercianti per...

A caccia dell’ultimo voto. Prade invita a Palazzo rosso i commercianti per ammorbidire l’ordinanza antirumore

Anche l’inflessibile ordinanza che regola la musica nei locali, e che ultimamente aveva creato non pochi problemi ai locali e ai pub del Bellunese, ha i giorni contati. Il vento del consenso elettorale riesce infatti a spazzar via ostacoli che fino a qualche mese fa sembravano insormontabili.

“Ho voluto la riunione di oggi – ha dichiarato il sindaco Antonio Prade – perché, come avevo promesso, desideravo condividere con i baristi le modifiche estive alla ordinanza che limita la musica nei bar. Siamo infatti a primavera inoltrata e vi è la necessità, che io capisco e condivido, di una rimodulazione degli orari; si deve però trattare di una rimodulazione che, come è stato per i mesi scorsi, tenga in considerazione gli interessi di tutti. Oggi ho voluto ascoltare le opinioni, le esigenze e le valutazioni dei baristi. Devo dire che mi sono incontrato con persone responsabili, consapevoli della necessità di far coincidere quanto più possibile i loro interessi con l’interesse pubblico che un sindaco deve comunque perseguire. Mi pare che siamo sulla buona strada e dunque ringrazio i pubblici esercenti per il loro impegno. Ringrazio anche Stefano Casagrande di Bellunolanotte: in questi giorni si è dato molto da fare per arrivare a questo risultato. Ho chiesto ai funzionari competenti di prepararmi una proposta di modifica dell’ordinanza che tenga conto dei risultati dell’incontro di oggi. Il mio obiettivo è quello di iniziare l’estate con una regolamentazione quanto più condivisa possibile: mi auguro dunque di poter firmare, tra qualche giorno, una nuova ordinanza che contemperi al meglio, in previsione dell’estate, gli interessi dei baristi e quelli dei residenti, le esigenze di un sano divertimento con le esigenze del riposo”.

 

 

 

 

Consapevole che dobbiamo avere anche un approccio di sistema alla questione, mi impegno, qualora sarò rieletto sindaco, ad elaborare un regolamento da far approvare al Consiglio Comunale. In questo modo tutti, sia i residenti come i baristi, in presenza di una disciplina certa, potranno contribuire a far crescere la nostra Città in vivibilità e sicurezza”.

 

 

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Aumentano i contagi, da lunedì 6 regioni a rischio arancione

Da lunedì saranno sei le regioni italiane che rischiano di passare in fascia arancione con le relative restrizioni:  Piemonte, Lombardia, Lazio, Marche, Puglia e...

Auto e moto d’epoca. Fiera di Padova dal 21 al 24 ottobre 2021

Con il nuovo anno è ripartita anche la grande macchina organizzativa di Auto e Moto d’Epoca, che conferma le date annunciate. Dal 21 al 24...

Campagna di vaccinazioni Ulss Dolomiti

Prosegue la campagna vaccinale anticovid dell’Ulss Dolomiti. Ad oggi sono state somministrate circa 16.300 dosi di cui 9.800 prime dosi e 6.500 seconde dosi. Ecco...

Italia Polo Challenge. Arrivano all’Hotel de la Poste di Cortina i primi giocatori con sacche e stecche

  Con l’arrivo dei primi giocatori in vista dell’atteso test match tra U.S. Polo Assn./Lusben Polo Team e Battistoni/Mediolanum Polo Team di sabato 27 febbraio...
Share