13.9 C
Belluno
venerdì, Aprile 16, 2021
Home Prima Pagina Casa del Sole: la Fondazione Humanitas sblocca parte del proprio patrimonio

Casa del Sole: la Fondazione Humanitas sblocca parte del proprio patrimonio

La Fondazione Humanitas sblocca parte del proprio patrimonio per la realizzazione del Polo Integrato a servizio delle persone con disabilità all’ex Casa del Sole di Ponte nelle Alpi.. Lo ha disposto il consiglio di amministrazione della Fondazione, che ha approvato nei giorni scorsi il proprio bilancio consuntivo, dando anche il benestare per la destinazione di parte dei 300.000 euro del suo patrimonio per la realizzazione del progetto nella struttura pontalpina. I lavori del primo stralcio, del valore di 2 milioni e mezzo di euro, sono già partiti agli inizi del mese di marzo e riguardano la sistemazione del sottotetto dell’edificio, la messa in sicurezza dello stabile e la realizzazione degli spazi per la comunità-alloggio per disabili gravi da ricavare al secondo piano. Al progetto, oltre alla Fondazione Humanitas, contribuiscono finanziariamente la Fondazione Cariverona con 900.000 euro, il Comune di Longarone con 375.000 euro, la Regione Veneto con 362.000 euro e la Provincia di Belluno con 535.000 euro. Per realizzare l’intero progetto mancano ancora 1 milione 400.000 euro.

La Fondazione Humanitas, nella riunione del proprio cda, ha anche stabilito di far partire il percorso che dovrà coinvolgere tutti i soci (Comuni dell’Ulss1, Ulss 1, Diocesi di Belluno-Feltre, Comitato d’Intesa di Belluno, Banca Etica e Federsolidarietà-Confcooperative) per individuare la forma giuridica di fondazione più appropriata per la futura gestione del Polo pontalpino, una volta che esso sarà terminato. Si sta pensando alla trasformazione dell’attuale fondazione in una Fondazione di Comunità, oppure in una Fondazione di Partecipazione. Tale decisione passerà attraverso il coinvolgimento di tutti i soci dopo aver effettuato una valutazione sulle migliori opportunità che potranno essere ottenute da uno strumento piuttosto che l’altro.

La Fondazione Humanitas è presieduta da Renzo Zampieri, nominato dal Comitato d’Intesa, vicepresidente Angelo Paganin (Distretto 3 – Conferenza dei Sindaci dell’Ulss1 di Belluno), Sisto Da Roit (Distretto 2 della Conferenza dei Sindaci)) e Mario Manfreda (Distretto 1 della Conferenza dei Sindaci), Piergiorgio Facchin (Ulss 1), Gianvittorio Tormen (Diocesi Belluno-Feltre), Maurizio Bertipaglia (Banca Etica). Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti è Mario Leonardi, revisori sono Dante Schiffino e Barbara Dal Molin.

Share
- Advertisment -

Popolari

Acc Mel. Bond: «ItalComp è settore strategico, intervenga Cassa depositi e prestiti rilevando una quota dell’asset»

«Se davvero il progetto ItalComp piace al governo, venga individuato come un settore strategico e come tale vada salvaguardato». È quanto afferma il deputato...

Processo penale minorile. Un webinar il 21 e 28 aprile dedicato ai progetti di messa alla prova

Un webinar formativo sul tema minori e circuito penale nel Bellunese. Il doppio appuntamento, che si terrà online nei mercoledì 21 e 28 aprile...

Ricettività turistica. De Cassan (Federalberghi):”I dati certificano il tracollo invernale”

«Purtroppo i dati contabili aggiornati al 31 marzo confermano il tracollo del comparto turistico ricettivo ed in modo particolare di quello legato alla stagione...

Parco giochi del Boscariz di Feltre, completata la sistemazione

Feltre, 16 aprile 2021 - Si sono conclusi in questi giorni i lavori di sistemazione del Parco Giochi del Boscariz, avviati già da qualche...
Share