13.9 C
Belluno
mercoledì, Ottobre 21, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Droghe, sostanze d'abuso e dipendenze dal 27 ottobre al 27 novembre a...

Droghe, sostanze d’abuso e dipendenze dal 27 ottobre al 27 novembre a Feltre

Il Dipartimento Dipendenze – Sert di Feltre in collaborazione con la Consulta Giovanile Intercomunale “Diciamo la Nostra” hanno ideato in questi mesi un progetto denominato “comunicazione e fare prevenzione” che si prefigge di informare la comunità sui fenomeni di consumo e abuso di sostanze psicotrope, sensibilizzare la comunità sulla necessità di prevenire questo triste fenomeno e di orientare l’opinione pubblica verso una più realistica consapevolezza dei rischi connessi all’uso e abuso di sostanze stupefacienti.
L’elaborato prevede come attività l’allestimento di una importante mostra denominata “Psicoattivo. Droghe, sostanze d’abuso e dipendenze” presso lo Spazio Giovani dell’Ex Manifattura di Feltre e la realizzazione di un percorso formativo e informativo rivolto al mondo della scuola e alla comunità incentrato sull’approfondimento delle sostanze psicoattive, da quelle illegali a quelle lecite e i loro effetti che provocano sulla nostra salute umana e in particolare sul sistema nervoso centrale.
La mostra si compone di circa 30 poster a colori ricchi di immagini di grande pregio esemplificativo oltre che di numerosi video ed altre animazioni. Ripercorre il millenario rapporto tra l’uomo e la droga, spiega come agisce sul cervello e mette in luce gli effetti che l’uso di essa produce a livello cognitivo, emotivo e biologico.
L’esposizione è stata ideata nel 2006 dal Dott. Stefano Canali, docente della SISSA (Scuola Internazionale Studi Superiori Avanzati) di Trieste e autore di numerose pubblicazioni sull’argomento ed è un progetto che si avvale della preziosa collaborazione e consulenza di numerosi studiosi neuroscienziati e psicologi, farmacologi, cultori della storia e delle scienze umane ecc..
Contemporaneamente ad essa, un nutrito gruppo di studenti frequentanti gli istituti secondari di secondo grado del feltrino e una delegazione di giovani della Consulta parteciperanno, su loro adesione volontaria, al corso di formazione “ Il tutor nella Peer Education” che li porterà al termine di esso ad essere formati ed informati per attuare percorsi di comunicazione / educazione attiva presso i loro compagni di scuola o nel mondo del volontariato; saranno proprio loro a dover spiegare ai coetanei che cosa significa “drogarsi” e ad accompagnarli nella spiegazione dei pannelli illustrativi della mostra come tutor qualificati.
Questa seconda attività si basa sulla tecnica della Peer-Education; L’educazione tra pari consiste in un approccio, una metodologia, una strategia sducativa in cui il cambiamento, la conoscenza, l’insegnamento, la formazione vengono promosse dai pari, ossia tra individui che per età, situazione sociale, culturale o altre caratteristiche, hanno una condizione uguale o analoga agli altri a cui si rivolgono. Essa è spesso usata per indurre cambiamenti a livello dell’individuo ad esempio per lo sviluppo dei livelli di informazione e di conoscenza o anche al fine di modificare credenze, atteggiamenti, stili di vita.
Giovedì 27 e venerdì 28 ottobre 2011 presso lo Spazio Giovani di Feltre dalle ore 15.00 alle ore 17.00 prenderà avvio questo ciclo di formazione che coinvolgerà non solo i giovani ma anche adulti significativi (es. operatori del Ser.T., insegnanti, educatori, ecc..) e vedrà la presenza tra i relatori dello stesso Dott. Stefano Canali e di altri importanti professionisti che operano nel campo della prevenzione delle dipendenze e del mondo giovanile.
Sempre nella giornata di giovedì 27 ottobre, allo Spazio Giovani di Feltre si terrà in serata l’inaugurazione della citata mostra aperta alla cittadinanza alla presenza di autorità locali e di personale del settore specifico. All’interno della cerimonia, interverrà anche il Dott. Stefano Canali.
La mostra sarà visitabile, per il mondo della scuola, su prenotazione in orario mattutino tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle ore 9.00 alle ore 13.00 mentre per la cittadinanza nei seguenti orari di apertura dello Spazio Giovani:

dal martedì al giovedì dalle ore 17.00 alle ore 19.30
venerdì dalle ore 17.00 alle ore 20.00
sabato e domenica dalle ore 14.00 alle ore 18.3o

La mostra sarà visitabile sino al 27 novembre 2011 con ingresso libero.

Share
- Advertisment -


Popolari

Elisoccorso. Azienda Zero vince il ricorso al Tar, Elifriulia condannata al pagamento delle spese processuali

Con sentenza n.102 pubblicata il 13 ottobre 2020 il Tribunale amministrativo regionale del Veneto ha respinto per inammissibilità e per infondatezza il ricorso promosso...

Emergenza Covid, le direttive della Prefettura

Si è tenuta ieri 19 ottobre 2020, in videoconferenza, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal prefetto, Adriana...

Confcooperative Belluno e Treviso: i prodotti delle coop agroalimentari aiutano le famiglie bellunesi in difficoltà

L’associazione di categoria ha sposato il progetto “La povertà a casa nostra”, promosso da Insieme si può, in occasione di Scoop!: durante la festa...

Treviso nega il patrocinio al convegno di Crisanti. Zanoni: “Nello Zaiastan è vietato criticare il Doge”

Treviso, 20 ottobre 2020   "È vergognoso che la Giunta di Treviso ritiri il patrocinio a un convegno dell'Ateneo di Treviso sulla pandemia perché la...
Share