13.9 C
Belluno
domenica, Ottobre 25, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli La testimonianza dell'Associazione Cittadini amici del Tib. Maddalena Graziano: “siamo in 420...

La testimonianza dell’Associazione Cittadini amici del Tib. Maddalena Graziano: “siamo in 420 soci, e ci siamo impegnati per sostenere Tib Teatro, per continuare a godere degli spettacoli e dei progetti culturali”

“Anassagora giunse ad Atene che aveva da poco passati i trent’anni. Era amico di Euripide e Pericle. Parlava di meteore e arcobaleni. Ne resta memoria nei libri.” Cita i versi del poeta, saggista e traduttore italiano Franco Fortini, in “Reversibilità”, Maddalena Graziano, vicepresidente dell’Associazione Cittadini amici del Tib, all’incontro “Cultura: ferite da taglio” organizzato sabato all’Istituto “Catullo” da Belluno Oasi e dal Coordinamento Cittadini amici del Tib, con la partecipazione dell’attrice Maddalena Crippa. «Come Cittadini Amici del Tib – ha detto Maddalena Graziano – vogliamo cogliere quest’occasione anche per ricordare perché un anno fa ci siamo incontrati. Oramai siamo in 420 soci, e ci siamo impegnati in questa associazione per sostenere il Tib e per continuare a godere degli spettacoli e dei progetti culturali che ci dava (e non da più, come Doc Teatro d’Autore) e di quelli che ci darà sicuramente in futuro se ne avrà la possibilità; per sostenere il teatro per bambini e quindi Comincio dai Tre; per farci stringere di nuovo tutti insieme dal Filo d’Arianna in una stanza o in un cortile che ci prendono dentro di sé come in una mano; forse anche per una qualche ragione ‘psicologica’, per sentirci, proprio in questi momenti difficili, un po’ meno vuoti, non così inutili inerti muti che ‘tanto vale andarsene, dall’Italia’. Lo vogliamo fare nel pieno rispetto di tutte le altre realtà del territorio, che speriamo siano sempre più numerose e al di fuori di logiche politiche che non conosciamo e alle quali siamo completamente estranei. Naturalmente siamo consapevoli che il nostro è sempre un gesto politico, ma lo è non nel senso della politica ufficiale che si consuma dentro ai palazzi, quanto piuttosto secondo un significato originario, etimologico, come partecipazione e ingresso nella polis.
Noi – ha concluso la vicepresidente dell’Associazione –  vorremmo semplicemente entrare a Belluno, ovvero la nostra ‘Atene’, coniugando il tempo dei nostri verbi al presente. Come Anassagora, che non sbiadisce più sotto i libri ma alla fine della poesia ancora vive e di nuovo entra nella sua città. Perché sappiamo che, come scriveva nei suoi versi affascinanti e un po’ difficili da scavalcare Fortini, dentro all’arte si può realizzare un passaggio, una scintilla di reversibilità, un gesto di traduzione tra il destino di ognuno di noi, con i suoi “desideri immutabili dolorosi” che gli artigliano il sonno, e i destini di tutti, di chi ci ha preceduto, di chi è appena nato, di chi abita in Africa o in Cina. Sappiamo che spesso quando siamo andati a teatro siamo partiti da casa per cercare un po’ di svago e alla fine del cammino abbiamo trovato, grande e inestricabile, la vita».

Share
- Advertisment -


Popolari

Nasce a Ponte nelle Alpi il nuovo ambulatorio di Medicina generale che riunirà 5 medici

Un'unica sede per riunire tutti i medici di Ponte nelle Alpi: sta per nascere il nuovo ambulatorio di Medicina generale, finalizzato a offrire alla...

Rispettiamo le regole. L’appello del presidente della Provincia Roberto Padrin

In questo momento dobbiamo essere tutti responsabili. I numeri dei contagi e l'aumento dei ricoveri ospedalieri ci obbligano a comportamenti rispettosi delle regole. Dobbiamo...

Findomestic addebita a un omonimo la rata del finanziamento. Brumurelli (Associazione Io mi tutelo): “In 15 giorni abbiamo chiarito il caso con la banca...

Vedersi addebitare ogni mese delle rate di una cinquantina di euro senza sapere il perché non dev’essere piacevole. E’ successo in un Comune della Valbelluna...

Agricoltura di montagna. Dorfmann: aumenta il livello di protezione, maggiori aiuti alle aziende costituite da giovani

Si è chiusa con il voto di approvazione di ieri sera la quattro giorni che al Parlamento Europeo ha visto in discussione uno dei...
Share