13.9 C
Belluno
martedì, Ottobre 27, 2020
Home Cronaca/Politica Da Cortina gli specchietti per le allodole. La proposta dei consiglieri Pdl...

Da Cortina gli specchietti per le allodole. La proposta dei consiglieri Pdl veneti Bond e Cortelazzo al ministro Alfano per tagliare i costi della politica

Tagliare i costi della politica, il ritornello è sempre lo stesso. Peccato che poi i sacrifici vengano chiesti soprattutto ai comuni cittadini. La Cgia di Mestre ha calcolato in 5.700 euro il costo della manovra che le famiglie italiane dovranno sostenere da oggi sino al 2014! E una cosa sono 5.700 euro per chi guadagna 15mila euro ogni mese, un’altra per il precario da 1000 euro al mese!
Alla fine della tre giorni del Pdl a Cortina d’Ampezzo, la montagna ha partorito il topolino. Ovvero la proposta di legge regionale sui tagli ai costi della politica. Che meglio sarebbe definire una  mera dichiarazioni d’intenti a scopo elettorale che è stata consegnata al segretario nazionale del Popolo della Libertà Angelino Alfano tra flash e telecamere, da parte di Dario Bond e Piergiorgio Cortelazzo, rispettivamente capogruppo e vicecapogruppo del Popolo della Libertà in Consiglio regionale.
La proposta che nei prossimi giorni sarà depositata a palazzo Ferro-Fini si articola in cinque punti: si comincia dal taglio dei vitalizi dei consiglieri regionali per arrivare al dimezzamento delle indennità di carica. In mezzo, l’eliminazione del listino, l’istituzione del limite del doppio mandato (anche per i consiglieri già in carica) e il recepimento pieno della manovra finanziaria nazionale nella parte in cui prevede di portare il numero dei consiglieri regionali veneti da sessanta a cinquanta.
Ma è solo una proposta di legge, una delle tante, come quelle che periodicamente nascono e muoiono con l’illusione di dimezzare i parlamentari. Mai che mettano la fiducia su questi provvedimenti e li approvino per decreto legge urgente.

Share
- Advertisment -


Popolari

Nessuna violazione al codice deontologico. Archiviata l’accusa di Gidoni al direttore di Bellunopress

Il Consiglio di Disciplina Territoriale dell'Ordine dei Giornalisti del Veneto, nella riunione del 16 luglio 2020, delibera "il non doversi procedere per il presente...

Non c’è stato alcun mobbing. La Corte d’Appello rovescia la sentenza del giudice del lavoro e accoglie il ricorso del Comune di Belluno

La Sezione Lavoro della Corte d'Appello di Venezia ha accolto il ricorso del Comune di Belluno contro la sentenza non definitiva del Tribunale di...

Il supermercato A&O del centro città riapre. La proprietà Cestaro/Unicomm conferma la decisione al consigliere Addamiano

Belluno, 27 ottobre 2020  -  C'è una buona notizia per i residenti del centro città, il supermercato A&O di Belluno, quello vicino al Teatro...

Scuole superiori, didattica digitale per il 75% degli studenti. Ordinanza regionale in vigore dal 28 ottobre

Il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ha firmato la seguente ordinanza in ossequio al Dpcm del 25 ottobre che non lascia margini...
Share