13.9 C
Belluno
domenica, Novembre 1, 2020
Home Cronaca/Politica Crisi economica della Provincia. L'onorevole Gidoni chiede scusa ai bellunesi per il...

Crisi economica della Provincia. L’onorevole Gidoni chiede scusa ai bellunesi per il mancato funzionamento dell’asse Belluno-Venezia-Roma. Vello: “Così come stanno le cose si rischia il default”

Diego Vello

La Lega Nord, partito di governo a Roma, in Regione Veneto, in Provincia e in Comune di Belluno, recita il mea culpa. “Una provincia con tutti i suoi 69 comuni, nessuno escluso, rischiano di rimanere senza risorse, ancora prima di vedere i primi risultati del federalismo fiscale. Se non sarà rivisto il taglio agli enti locali e se il trend negativo della contribuzione nazionale a favore degli enti periferici non sarà fermato parecchie realtà potrebbero non giungere a fine 2012”. Lo afferma il segretario provinciale della Lega Nord Diego Vello. “Ecco perché faremo votare in ogni nostro consiglio la delibera proposta dall’Anci che critica il continuo taglio alle amministrazioni comunali. Tagliare al Nord significa lesionare la parte produttiva del Paese e quindi arreca un doppio danno allo Stato in termini di contribuzione e di investimenti. Mi appello a tutti i parlamentari conclude Vello –  affinché mettano in atto ogni azione per salvare “casa nostra” oppure ognuno dovrà prendersi le proprie responsabilità di fronte all’affossamento dell’ente e di fronte ai cittadini bellunesi”.
L’onorevole Franco Gidoni, invece, ipotizza il “golpe”. “A Roma come a Belluno il partito democratico è interessato solo a sovvertire l’esito delle urne – dichiara il deputato leghista –  Chiede le dimissioni di chi ha democraticamente vinto le elezioni, si preoccupa di disinformare i  cittadini su quanto sono brutti, cattivi e incapaci gli amministratori di centrodestra, ma non riesce a dare il minimo contributo per la soluzione  dei gravi problemi che affliggono il paese e la nostra provincia”.  Pd, Idv, Lista Reolon e Partito socialista, secondo Gidoni, hanno deciso di avviare  una campagna “strumentale e inopportuna”, perché “mira unicamente a scaricare sul presidente Gianpaolo  Bottacin la responsabilità di tagli decisi dal Governo”.

Franco Gidoni

Ma il leader bellunese del Carroccio fa anche un passo indietro e dichiara: “In un momento in cui le istituzioni rischiano di perdere ogni credibilità  agli occhi dei cittadini, dobbiamo avere il coraggio di dire la verità e anche di ammettere con onestà i nostri errori. E’ del  tutto evidente che il famoso filotto Provincia-Regione-Governo non è servito ad evitare i tagli che stanno mettendo a rischio la sopravvivenza  stessa dell’amministrazione di Palazzo Piloni. Non abbiamo avuto la forza
politica per impedire che ciò accadesse. E di questo dobbiamo chiedere  scusa ai bellunesi.
Sappiamo che la situazione economica del Paese richiede sforzi enormi per evitare di finire come la Grecia, a causa di un debito pubblico  alimentato soprattutto dagli sprechi indecenti delle regioni del sud”.
“Ma a questo punto – conclude il deputato leghista – le polemiche non  servono a nulla, se non ad accrescere l’attuale crisi di credibilità dell’intera classe politica. Il centrosinistra bellunese metta da parte il  rancore per la sconfitta elettorale, evidentemente non ancora digerita, e
partecipi con spirito costruttivo alla soluzione dei problemi della nostra  provincia. Anche a livello locale servono coesione e senso di responsabilità”.

Share
- Advertisment -


Popolari

Escursionista in gravi condizioni, ruzzolato per 200 metri

Taibon Agordino (BL), 31 - 10 - 20   Attorno alle 14 la Centrale del Suem è stata allertata da due escursionisti che avevano perso...

Nasce Gusto in Scena, il periodico di Lucia e Marcello

Dove tutto è alta qualità, sono le idee e i valori storico-culturali delle scelte a creare la differenza. Nasce su queste basi "Gusto in...

Artigiani preoccupati dallo spettro di un nuovo lockdown. Scarzanella: «Garantiamo la prosecuzione delle attività alle imprese che rispettano le regole»

«Gli artigiani, a questo punto, tremano. Abbiamo paura di un nuovo lockdown e siamo in balia dell'incertezza che ne deriverà. Più di qualcuno potrebbe...

Sovracanoni idrici. De Menech: “Belluno rischia di perdere milioni di euro a causa di una proposta di legge di Forza Italia a favore dei...

Roma, 31 ottobre 2020   «Un danno enorme per le amministrazioni locali. La Provincia di Belluno rischia di perdere milioni di euro». Il deputato bellunese...
Share