13.9 C
Belluno
venerdì, Ottobre 30, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Palio di Feltre: venerdì la sfida dei quartieri arriva in cucina

Palio di Feltre: venerdì la sfida dei quartieri arriva in cucina

La Strada dei Formaggi e dei Sapori delle Dolomiti Bellunesi, in occasione del Palio di Feltre edizione 2011, incentiva i Quattro Quartieri cittadini di Santo Stefano, Port’Oria, Castello e Duomo a caratterizzare le cene di venerdì 5 agosto con i prodotti della filiera agro-alimentare del territorio locale. L’iniziativa, che nasce da una collaborazione fra la Strada dei Formaggi e l’Associazione Palio di Feltre, ha non solo l’obiettivo di consolidare l’identità storica e culturale della manifestazione, ma anche quella di creare un coordinamento con l’identità gastronomica, con l’obiettivo generale di riqualificazione dell’area provinciale in termini di ospitalità. Il quartiere feltrino che nei menu si dimostrerà più attento nel dare spazio ai prodotti agroalimentari del territorio sarà scelto come partner dell’itinerario per l’edizione 2011. Inoltre, esso riceverà un pubblico riconoscimento, garantendo una compartecipazione nell’acquisto di prodotti agro-alimentari. Al fine di ottenere titolo e riconoscimento, i Quattro Quartieri dovranno comunicare i rispettivi menu entro le ore 12.00 di venerdì 5 agosto prossimo, e la valutazione insindacabile della Strada dei Formaggi e dei Sapori terrà conto della qualità e della quantità dei prodotti impiegati nonché dell’efficacia nelle modalità di comunicare, divulgare e/o evidenziare al pubblico i prodotti stessi. I prodotti che la Strada considererà nella valutazione sono quelli di qualità riconosciuta, biologici o comunque iscritti negli elenchi ufficiali dei prodotti tradizionali: tutti i formaggi di latteria e di malga del territorio provinciale a cominciare dal Piave Dop e dal Montasio Dop e inoltre il fagiolo di Lamon della vallata bellunese Igp, i vini dei vigneti delle Dolomiti Igt, il miele delle Dolomiti bellunesi Dop, il pastin bellunese, la farina di mais sponcio, la patata di Cesio, la mela prussiana, la noce feltrina, il morone feltrino, il fagiolo gialét, l’agnello alpagoto, i frutti di bosco, la zucca santa bellunese, il capuz di Vinigo. Per ulteriori informazioni: presspaliodifeltre@libero.it www.paliodifeltre.it

Share
- Advertisment -


Popolari

Denunciati dalla polizia 5 italiani per truffa. Bottino da 5.790 euro

L’altro ieri la Squadra Mobile di Belluno ha denunciato all’Autorità Giudiziaria 5 persone per truffa in concorso. Si tratta di soggetti italiani residenti parte...

Furto in un deposito di Ponte nelle Alpi. Rubate sigarette per 80mila euro

Ponte nelle Alpi, 30 ottobre 2020 - Ammonta a 80mila euro il valore degli scatoloni di sigarette di varie marche rubati ieri sera nel...

Inaugurato oggi l’Eurobrico a Ponte nelle Alpi

Duemilacinquecento metri quadrati, dall'utensileria all'edilizia, passando per idraulica e arredo giardino, mobili e accessori legati alla sfera dell'auto, casalinghi e arredo casa, fino all'abbigliamento...

L’Alto Adige si adegua. Sabato scatta il coprifuoco anche per loro

Chi aveva programmato la cena sabato sera dai vicini in Alto Adige, dovrà rinviare. Il governatore Kompatscher ha stabilito che dal 31 ottobre anche...
Share