13.9 C
Belluno
domenica, Ottobre 25, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Perarolo ricorda la sua storia: tre pannelli con le foto in bianco...

Perarolo ricorda la sua storia: tre pannelli con le foto in bianco e nero di come eravamo

Su iniziativa dell’Amministrazione Comunale, nell’ambito degli interventi destinati al miglioramento dell’arredo urbano, sono state installate nella via principale  tre grandi fotografie in bianco e nero che ricordano la storia di Perarolo.

Le tre immagini, appartenenti all’archivio fotografico di Ezio Zangrando, rappresentano scene di vita quotidiana alla fine dell’ottocento ed ai  primi anni del  novecento.

Le foto sono state collocate sul posto dove  furono scattate e questo permette  di rivivere direttamente com’era l’ambiente  Perarolese di un tempo.

Palazzo Lazzaris viene rappresentato nel massimo dello splendore (anno 1890) con “La  Crosera” da sempre punto di incontro e riferimento per gli abitanti di Perarolo.

Suggestive anche le altre due immagini che fanno riviere il duro lavoro dei “Menadas”, impegnati a districare il legame trasportato dal Piave e dal Boite  per incanalarlo verso le segherie, e la “grande festa del 08 giugno 1913 per l’arrivo del primo treno in Cadore”.
.
Le foto sono state riprodotte su lastre di alluminio dal fotografo Pierpaolo De Bona autore di analoga iniziativa a Longarone per ricordare la memoria della tragedia del Vajont.

Soddisfazione e interesse è stato manifestato dalla cittadinanza riconoscendo all’iniziativa  un grande valore destinato a rafforzare la memoria storica in particolar modo per i giovani.

 

 

 

Share
- Advertisment -


Popolari

Nasce a Ponte nelle Alpi il nuovo ambulatorio di Medicina generale che riunirà 5 medici

Un'unica sede per riunire tutti i medici di Ponte nelle Alpi: sta per nascere il nuovo ambulatorio di Medicina generale, finalizzato a offrire alla...

Rispettiamo le regole. L’appello del presidente della Provincia Roberto Padrin

In questo momento dobbiamo essere tutti responsabili. I numeri dei contagi e l'aumento dei ricoveri ospedalieri ci obbligano a comportamenti rispettosi delle regole. Dobbiamo...

Findomestic addebita a un omonimo la rata del finanziamento. Brumurelli (Associazione Io mi tutelo): “In 15 giorni abbiamo chiarito il caso con la banca...

Vedersi addebitare ogni mese delle rate di una cinquantina di euro senza sapere il perché non dev’essere piacevole. E’ successo in un Comune della Valbelluna...

Agricoltura di montagna. Dorfmann: aumenta il livello di protezione, maggiori aiuti alle aziende costituite da giovani

Si è chiusa con il voto di approvazione di ieri sera la quattro giorni che al Parlamento Europeo ha visto in discussione uno dei...
Share