13.9 C
Belluno
sabato, Giugno 25, 2022
Home Lettere Opinioni Zaia a Belluno per il taglio del nastro

Zaia a Belluno per il taglio del nastro

Era Aprile dello scorso anno ed alle rampogne bellunesi per la mancata rappresentanza in Consiglio Regionale veniva promesso, in alternativa , un progetto ad hoc per la nostra provincia. Si riconoscevano a parole le specificità del nostro territorio e l’assessore Finotti con la sua bella delega per la montagna avrebbe provveduto. Di più: c’era l’impegno personale del Presidente che cito, “farci forti”. Ed ancora “di Belluno non mi dimentico”: entro un mese ci sarebbe stato IL PROGETTO! Quindi? Più di un anno dopo, dov’è l’organico intervento per la montagna bellunese? Al netto di interventi singoli in varie realtà ed all’inserimento nella BOZZA del nuovo statuto regionale di una specificità ancora eterea, cosa è rimasto? Capisco che in politica non tutto è sviluppato come si dichiara, ma la domanda che in verità mi attanaglia è: cosa è rimasto dello sconcerto e della rabbia che si toccava con mano alla consegna delle medaglie per equipaggio di Falco? Basta davvero far passare il tempo qui a Belluno e ci si può poi presentare in pompa magna a tagliare nastri, a parlare di sanità regionale con prospettive verbali genericamente riferite al bellunese, a dichiarare ancora “di Belluno non mi dimentico” (???) senza render conto di impegni assunti in modo chiaro e cadenzato a favore di TUTTE le realtà territoriali? I fatti dicono di sì… ma d’altro canto il pastin l’abbiamo inventato noi: è certificato!! Massimo “Max” Vidori, PAB massimo.max.vidori@gmail.com

Share
- Advertisment -

Popolari

Tutto quello che c’è da sapere sul Nevegal * di Jacopo Massaro

"Circa 20 giorni fa abbiamo ufficialmente portato a casa 300.000 euro da parte della Regione per lo sviluppo del Nevegal". Ne dà notizia Jacopo Massaro...

La Leggenda di Bassano, prima tappa

Dopo il ritrovo per le verifiche in Villa Ca’ Cornaro di questa mattina e un veloce brunch ad anticipare il saluto del presidente del...

Il sindaco di Belluno De Pellegrin ha consegnato copia della Costituzione ai neo diciottenni alla Sagra del Campanot

Ieri sera, giovedì 23 giugno, il sindaco Oscar De Pellegrin ha accolto l'invito della Pro Loco Pieve Castionese, impegnata nella sagra del Campanot. Come da...

Detenzione e spaccio di stupefacenti. Un ventenne agli arresti domiciliari

La sera di mercoledì 22 giugno, la Squadra Mobile e le Volanti della Questura di Belluno hanno arrestato un giovane per detenzione di stupefacenti...
Share