13.9 C
Belluno
domenica, Settembre 27, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Ponte nelle Alpi in mostra alla mostra "Stazione futuro" di Torino

Ponte nelle Alpi in mostra alla mostra “Stazione futuro” di Torino

STAZIONE FUTURO
Dal 17 marzo al 20 novembre 2011, presso le Officine Grandi Riparazioni di Torino, va in scena Stazione Futuro: la grande mostra di Esperienza Italia, curata da Riccardo Luna, che raccoglie il meglio delle innovazioni che ci cambieranno la vita nei prossimi 10 anni.                     
La mostra,  inaugurata dal Presidente DELLA Repubblica Giorgio Napolitano il 18 marzo, è  una vera e propria Città delle Idee, nella quale 150 progetti “made in Italy” si offriranno attraverso diversi linguaggi in 12 aree tematiche: Internet, Energia, Chimica verde, Rifiuti, Territorio, Cibo, Salute, Casa, Lavoro, Spazio, Mobilità e Tessuti.
Cosa c’entra tutto questo con i festeggiamenti per i 150 anni d’unità nazionale? C’entra, perchè“ Ricostruire il passato non basta – spiega Alberto Vanelli, vice-presidente esecutivo del Comitato Italia 150 – vogliamo anche proiettarci nel futuro: l’obiettivo è cercare di raccontare l’Italia che verrà, l’Italia di domani”.
Si racconta un futuro guidato dalla tecnologia, ma anche e soprattutto da tutte quelle persone che già ora stanno lavorando per fare in modo che le loro idee diventino realtà.
Un evento nato per coinvolgere, unire, informare. E rifare così insieme l’Italia, a cominciare da oggi.
RIFIUTI: Il caso di Ponte nelle Alpi
Come possono i rifiuti trasformarsi da emergenza sociale in opportunità? In Italia sono state individuati metodi e le tecnologie per farcela.
La soluzione si chiama riciclo totale, ovvero riprogettare il ciclo delle risorse in modo da riutilizzare quasi tutto, portando la quantità di rifiuti prossimo allo zero.
Nell’area dedicata ai rifiuti all’interno della mostra, una grande proiezione racconta l’esperienza del Comune di Ponte nelle Alpi.
Un video in motion graphic, appositamente creato e realizzato per l’occasione, descrive il caso del Comune di Ponte nelle Alpi e racconta come attraverso la progettazione integrata di una serie di iniziative, quali raccolta differenziata a domicilio, un Ecocentro per i cittadini, diversi incentivi, un programma di educazione ambientale e “acquisti verdi” e una buona gestione, Ponte nelle Alpi sia diventato il Comune  più virtuoso d’Italia nella gestione dei rifiuti.

Share
- Advertisment -



Popolari

Sanità. Preoccupazione per il futuro dell’ospedale San Martino di Belluno. * di Roberto De Moliner

Terminata la campagna elettorale, ricca come sempre di promesse da parte delle forze che governano la nostra Regione, in un contesto economi attuale i...

Crescono gli iscritti al 5° Dolomiti Rally

A cinque giorni dalla chiusura delle iscrizioni, fissata alla mezzanotte di mercoledì 30 settembre prossimo, è già salito a 56 il numero degli equipaggi...

Ski College Veneto di Falcade. Presentata oggi la stagione 2020-2021 con oltre 60 atleti sciatori di snowboard, sci alpino e fondo

Falcade (Belluno), 26 settembre 2020 – «Vogliamo continuare ad alzare l'asticella e far sì che i nostri ragazzi possano raggiungere obbiettivi sempre più ambiziosi...

Nevegal, 8 anni di chiacchiere * di Fabio Bristot “Rufus”

Lette le dichiarazioni di Massaro, tra le quali spiccano per poca onestà intellettuale quelle secondo le quali non sarebbe "competenza del Comune di Belluno...
Share