13.9 C
Belluno
venerdì, Settembre 18, 2020
Home Prima Pagina Influenza in aumento, come da previsioni. Incidenza in Veneto al 76,2 per...

Influenza in aumento, come da previsioni. Incidenza in Veneto al 76,2 per 10mila

Luca Coletto

Nell’ultima settimana monitorata dalla direzione regionale prevenzione, sulla base delle segnalazioni della rete di medici “sentinella” sul territorio, il tasso d’incidenza dell’influenza stagionale in Veneto è salito a 76,2 malati per 10.000 abitanti, contro il 38,3 per 10.000 della precedente rilevazione. Ciò vuol dire che nell’ultima settimana circa 37.000 persone sono state colpite dal virus, il che porta ad un totale di circa 132.000 cittadini colpiti dall’inizio dell’epidemia. Lo rende noto l’assessore alla sanità Luca Coletto. “Il dato – sottolinea Coletto – è come previsto in aumento perché ci stiamo avvicinando alla fase di picco, ma è in linea con quelli delle precedenti stagioni ed anche con l’incidenza a livello nazionale. Rimane valido, e lo faccio mio ancora una volta, l’appello a vaccinarsi per chi non l’abbia ancora fatto, soprattutto se portatore di patologie a rischio, perché con l’influenza avremo ancora a che fare per varie settimane, e c’è ancora tempo per proteggersi con il vaccino”. Il rapporto diramato oggi dalla direzione prevenzione indica che la fascia d’età più colpita è quella al di sotto dei 14 anni, con un aumento dell’incidenza del 150% rispetto alla settimana precedente; Stabile, invece, l’andamento nelle fasce d’età al di sopra dei 15 anni. Il tasso d’incidenza è al 242,5 per 10.0000 tra i bambini con meno di 5 anni; e al 162,4 per 10.000 tra i 5 e i 14 anni. Attualmente i casi che hanno richiesto il ricovero in ospedale sono 17, 16 dei quali in pazienti portatori di gravi patologie pregresse. I decessi sinora registrati negli ospedali veneti sono 5. L’anno scorso le persone colpite erano state più di 300.000, con 182 ricoveri e 13 decessi.

Share
- Advertisment -




Popolari

Le mostre di Oltre le vette: 4 esposizioni, a Belluno dal 2 all’11 ottobre

Le mostre sui temi della montagna sono da sempre uno dei punti di forza della rassegna bellunese, occasione per il pubblico di ammirare opere...

Ulss Dolomiti. Avviso del Centro per l’affido per un minore del Centro Cadore

Il Centro per l'Affido e la Solidarietà Familiare dell'ULSS 1 Dolomiti – Distretto di Belluno cerca per un minore che frequenta la scuola primaria...

Sorveglianza al lago Sorapis. Il bilancio dei carabinieri forestali delle Stazioni di Cortina e Auronzo

La stagione estiva che sta volgendo al termine è stata segnata dalla pandemia legata Covid-19 ma nonostante questo, l’afflusso registrato nelle Dolomiti bellunesi, ha...

Green deal Cadore 2030: il nuovo patto per un domani di benessere

“Green deal Cadore 2030” è un progetto ambizioso intrapreso dalla Magnifica Comunità: un Nuovo Patto per il Cadore che ha l'aspirazione di coinvolgere tutti i...
Share