13.9 C
Belluno
venerdì, Marzo 5, 2021
Home Cronaca/Politica Anas vieta sms di solidarietà. Zaia: Napolitano e Berlusconi impediscano questa infamia

Anas vieta sms di solidarietà. Zaia: Napolitano e Berlusconi impediscano questa infamia

“Mi appello al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi , che hanno visitato i territori alluvionati, hanno costatato di persona la gravità dei danni e che hanno garantito sempre il loro sostegno, perché impediscano questa infamia”. Lo ha affermato il presidente del Veneto Luca Zaia, Commissario per il superamento dell’emergenza alluvione, riferendosi all’invito rivolto dall’ANAS alle società concessionarie autostradali affinché eliminino i messaggi luminosi che invitano a donare due euro alle popolazioni disastrate. “Per tempismo e per contenuti la decisione dell’Anas è di una gravità unica, ma certo è una scelta che fa a pugni con il buon senso, privilegiando la forma rispetto alla sostanza. Trovo quantomeno deplorevole – ha aggiunto Zaia – che l’ANAS non sappia dimostrare un minimo di disponibilità e di volontà a comprendere che 550 mila persone hanno pagato e pagano tuttora i postumi dell’alluvione e vivono le difficoltà di una ricostruzione e di una ripresa. L’unica cosa che questa società sembra saper fare è di far togliere il messaggio di solidarietà, che di certo non distrae nessuno. Di fronte ad una decisione del genere, che si richiama ad un cavillo, mi sarei almeno aspettato che l’ANAS avesse messo a disposizione direttamente qualche centinaia di migliaia di euro per la ricostruzione – ha concluso Zaia – come hanno saputo fare tante altre società e istituzioni, del Veneto e non solo. A tal proposito Le ricordo che il contributo è totalmente deducibile”.

Dona 2 euro per il Veneto: sms 45501. Conto Corrente Solidarietà: Unicredit SpA – intestazione “Regione Veneto – Emergenza Alluvione Novembre 2010” – CODICE IBAN: IT62D0200802017000101116078; codice BIC SWIFT UNCRITM1VF2. Per le imprese i contributi versati su questo conto sono totalmente deducibili. Per le persone fisiche, il contributo versato è detraibile per il 19% entro un limite massimo di 2.065,83 euro.

Share
- Advertisment -

Popolari

Cai Auronzo ed Enaip Longarone restaurano il vecchio bivacco Fanton

Sta tornando a nuova vita il vecchio bivacco Fanton. La struttura del Cai di Auronzo, che dagli anni Sessanta è stata punto di appoggio...

Ritrovato senza vita escursionista di Santa Giustina

San Gregorio nelle Alpi (BL), 4 marzo 2021 - È stato purtroppo ritrovato senza vita, durante la ricognizione dell'elicottero del Suem di Pieve di...

Il sindaco di Belluno Massaro risponde al comitato di Levego e Sagrogna sulle rotatorie

Belluno, 4 marzo 2021 - «Mi spiace rilevare come i rappresentanti del Comitato di Levego e Sagrogna abbiano decisamente sbagliato l'obbiettivo della loro protesta: la...

Progetto antispopolamento Ronce 2020. Assessore Giannone: “Regia mai ferma. Allarghiamo l’area di interesse”

I progetti portati avanti, i temi sui quali insistere maggiormente, i prossimi obbiettivi: a fare il punto sull'attività del progetto Ronce 2020, ideato dall'associazione...
Share