13.9 C
Belluno
mercoledì, Maggio 12, 2021
Home Cronaca/Politica Strada interna di Cavarzano: perché nei 110 metri tra via...

Strada interna di Cavarzano: perché nei 110 metri tra via Zanon e via Barozzi il traffico è stato deviato sulla “chicane”?

Roberto Casoni
Roberto Casoni

Si avvia verso il completamento la realizzazione del  tratto viario da Via Pellegrini a Via dei Fossi che è la parte iniziale della strada prevista dal P.R.G. che termina a Safforze. Ciò in esecuzione di quanto previsto dalla convenzione a suo tempo adottata fra il Comune di Belluno e la Società Veneto Blu che consente a quest’ ultima di poter vendere un congruo numero di appartamenti. Il Comitato Promotore ha appreso con soddisfazione  che l’ Amministrazione  realizzerà il tratto di strada che va da Via Pellegrini alla Rotonda di Via Mameli in coerenza con il progetto previsto e cioè con il sotto passo della Ferrovia. Rimane  la contrarietà alla realizzazione della sola Pista Ciclabile del tratto di 110 metri fra Via Zanon e Via Barozzi. Con tutta evidenza la deviazione del traffico sulla cosiddetta “Chicane” appare irrealizzabile con il doppio senso di marcia in Via Barozzi ( 6 metri). Altrettanto contraddittoria e paradossale risulta la soluzione del “senso unico”.  Infatti è un paradosso che la realizzazione della sola Pista Ciclabile, richiesta dai cittadini colà residenti, comporti, proprio per gli stessi,  in maniera esponenziale i disagi denunciati per le loro abitazioni.
Una domanda: “tutta la strada da Via Pellegrini a Safforze e’ a doppio senso di marcia con pista ciclabile-marciapiede, perché proprio quei 110 metri da Via Zanon a Via Barozzi debbono essere destinati a solo pista ciclabile o con l’ aggiunta di una corsia per il senso unico? Ovviamente il Comitato ribadisce la richiesta originaria contenuta nella Delibera di Iniziativa Popolare che oltre a tutto comporta, per i residenti, il minor disagio correndo la strada nella parte più breve  dei loro fabbricati. Di seguito, a maggior chiarezza, sono illustrate schematicamente le soluzioni indicate.
Roberto Casoni – Presidente del Comitato Promotore

Share
- Advertisment -

Popolari

San Vito di Cadore. Prosegue l’iter di approvazione della variante

Venezia, 11 maggio 2021 Proseguono le attività di Anas (Gruppo FS Italiane) per il completamento dell'iter approvativo del progetto del miglioramento dell'attraversamento dell'abitato di San...

Sopralluogo alla sala operativa emergenze in zona aeroporto e al nuovo comando dei vigili del fuoco. Bortoluzzi: «Con il prefetto piena sinergia per concludere...

Sopralluogo, ieri mattina (lunedì 10 maggio), nella sala operativa emergenze, all'interno delle pertinenze dell'Arma dei carabinieri in zona aeroporto, e poi al comando provinciale...

Italia Nostra: sosteniamo i musei del territorio bellunese

La Sezione di Belluno presieduta da Giovanna Ceiner, partecipa alla campagna delle Settimane del Patrimonio Culturale di Italia Nostra segnalando sei musei territoriali da...

Nuova ordinanza per prevenire la proliferazione dei colombi in Città

Il sindaco di Belluno ha firmato una nuova ordinanza relativa a "Misure preventive contro la proliferazione dei colombi in Città" (ordinanza 139 del 10...
Share