13.9 C
Belluno
sabato, Gennaio 16, 2021
Home Cronaca/Politica Emergenza maltempo: il punto della situazione. Riunione delle forze in campo presso...

Emergenza maltempo: il punto della situazione. Riunione delle forze in campo presso la centrale operativa della Provincia di Belluno

Gianpaolo Bottacin
Gianpaolo Bottacin

«Teniamo sotto controllo la situazione, siamo impegnati con tutto l’organico a disposizione». Lo ha dichiarato il presidente della Provincia Gianpaolo Bottacin al termine dell’incontro  che si è tenuto oggi (martedì 2 novembre) tenuto presso la centrale operativa della Provincia di Belluno, fra le Istituzioni e le Forze dell’Ordine impegnate nell’emergenza maltempo. Queste le situazioni più critiche. A Canale d’Agordo, lungo la strada provinciale 346, dove è stato vietato il transito ai mezzi pesanti (sopra i 35 quintali); entro domani, verrà comunque attivata la viabilità alternativa. A Belluno, la provinciale 1 è a senso unico alternato nel tratto dal capoluogo a Ponte nelle Alpi per il cedimento di parte della carreggiata: nelle prossime ore verrà realizzato l’allargamento a monte della strada per permettere il transito regolare degli automezzi. Nella località di Buscole (Farra d’Alpago) è stata rilevata una situazione di pericolo, tenuta sotto costante monitoraggio, mentre a Seren del Grappa, risultano ancora isolati gli abitanti di una piccola frazione. In questi ed altri punti del territorio sono in sopralluogo i tecnici di Palazzo Piloni. «Insieme a tutte le forze impegnate nell’emergenza, stiamo seguendo con attenzione l’evolversi della situazione – ha spiegato Bottacin – . Nelle prossime ore è previsto un lieve miglioramento meteo, ma dobbiamo rimanere in allerta per intervenire nel caso di eventuali dissesti e smottamenti. La sala operativa della Provincia, allestita presso il Corpo Forestale, rimane aperta fino a sera». «Gli uomini della Protezione Civile e quelli della Polizia Provinciale sono impegnati in ogni zona del Bellunese per controllare la situazione – ha continuato il presidente Bottacin – . Alcuni nostri volontari sono partiti alla volta di Padova e Vicenza dove è stato richiesto il nostro aiuto, insieme all’utilizzo di alcuni mezzi, fra cui una motopompa».

Share
- Advertisment -

Popolari

Petizione al sindaco di Belluno: no alla strada a scorrimento veloce vicino a scuole e case

"Oggi abbiamo consegnato al Sindaco della nostra città 552 firme di cittadini che chiedono all’Amministrazione Comunale di lasciar decadere una volta per tutte il...

Vertice Provincia-Enel. Padrin: «Abbiamo parlato di fasce di rispetto, presidi territoriali e investimenti futuri. Grazie al ministro D’Incà per aver fatto da tramite»

A seguito dell'incontro a Roma di metà dicembre, la Provincia di Belluno ha tenuto venerdì scorso in videoconferenza una riunione con i vertici di...

Calalzo di Cadore, piano di sviluppo per l’area di Lagole. De Carlo: “Reperire risorse per la gestione e un concorso di idee per sostenere...

Il Comune di Calalzo di Cadore punta ancora forte sull'area di Lagole: "Stiamo lavorando a un progetto che ne migliori la fruibilità e ci...

Video del Soccorso alpino e Cai: “Scegliete un’altra montagna, meno rischiosa ma non meno coinvolgente”

Milano, 16 gennaio 2020  "Scegliete un'altra montagna: meno rischiosa, ma non meno coinvolgente". Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico e il Club alpino italiano...
Share