13.9 C
Belluno
martedì, Febbraio 7, 2023
Home Arte, Cultura, Spettacoli Centenario della nascita di Silvio Guarnieri (1910-1992)

Centenario della nascita di Silvio Guarnieri (1910-1992)

Ennio Trento
Ennio Trento

 In Sala della Giunta, del Municipio di Feltre, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione delle iniziative per la Celebrazione del Centenario della nascita di Silvio Guarnieri.  Erano presenti l’assessore alla cultura, e vicesindaco Ennio Trento;  la dr.ssa Marina Zago, responsabile dell’Ufficio Attività culturali e culture locali della Regione Veneto; il prof. Cesare De Michelis, presidente del Comitato regionale per la Celebrazione del Centenario della nascita di Silvio Guarnieri; Alessandro Dalla Gasperina, componente del Comitato regionale;  Valeria Guarnieri, figlia dell’Autore.
L’assessore Trento ha ringraziato, anzitutto, la Regione del Veneto che ha accolto la richiesta di sostenere le iniziative per la Celebrazione del Centenario della nascita di Silvio Guarnieri.  La dr.ssa Marina Zago ha precisato che, in base alla L.G 16.3.2006 n. 4, relativa alle celebrazioni dei centenari di personaggi famosi che hanno caratterizzato la sfera culturale del Veneto, è stato possibile sostenere questo progetto. Inoltre, la Regione ha istituito un apposito Comitato composto da: prof. Cesare De Michelis, presidente, prof. Adone Brandalise, dr. Alessandro Dalla Gasperina, prof. Pietro De Marchi, prof. Rodolfo Zucco, sen. Gianvittore Vaccari, cons. reg. Vittorino Cenci, cons. reg. Carlo Alberto Tesserin, cons. reg. Andrea Causin, dr.ssa Maria Teresa De Gregorio (segretario tesoriere).
Il prof. Cesare De Michelis ha tracciato un ritratto di Silvio Guarnieri sottolineando quanto sia stato un “uomo di grande umiltà ed intelligenza”. Facendo particolare riferimento ad uno dei testi di Guarnieri, “L’intellettuale nel Partito”, ha sottolineato come egli avesse un “forte impegno civile” e che, il suo essere moralmente ineccepibile, gli abbiano determinato una sua “certa durezza”, che alle volte non gli ha certo facilitato i rapporti con gli scrittori a lui contemporanei. La figlia Valeria, partecipe alla conferenza, ha ribadito la gratitudine, anche a nome delle sorelle, alla Regione e al Comune di Feltre, per avere reso possibile questo importante ricordo del padre. Donando l’archivio del padre alla Galleria d’Arte Moderna “C. Rizzarda”, ha ribadito Valeria Guarnieri, si è inteso interpretare il desiderio, sicuramente condiviso dal padre, di lasciare alla città un contributo che vale un ricordo duraturo. I momenti relativi alla Celebrazione del Centenario della nascita di Silvio Guarnieri, consistono in un Convegno di Studi “Silvio Guarnieri. Le idee e l’opera”, nella mostra bibliografica e documentaria dedicata a Silvio Guarnieri, “Silvio Guarnieri, l’ultimo testimone”, ed infine nel lavoro di edizione di un inedito dell’autore. Il Convegno di Studi “Silvio Guarnieri. Le idee e l’opera” avrà luogo in Sala degli Stemmi nelle giornate di venerdì 8 e sabato 9 ottobre 2010.
Gli orari della giornate di Convegno saranno i seguenti:
venerdì 8 dalle ore 15.30-18.30 e sabato 9 dalle 10.30-12.30.
La prima giornata di Convegno prevede inteventi a carattere commemorativo tra i quali quello del prof. Zanzotto, il quale per motivi di salute non potrà essere presente ma, in sua vece interverrà la moglie. Il Convegno continuerà con gli interventi del prof. Ivo Prandin, del prof. Fernando Bandini, un breve saluto della dr.ssa Maria Antonietta Grignani, e gli interventi della dr.ssa Nicoletta Trotta e della dr.ssa Maria Paola Girardel.
In seno al Convegno, sarà presentata la mostra bibliografica e documentaria, “Silvio Guarnieri, l’ultimo testimone”, in Galleria d’Arte Moderna “C. Rizzarda”, realizzata in collaborazione con il Centro Manoscritti dell’Università di Pavia e curata dalla dr.ssa Nicoletta Trotta. La seconda giornata di Convegno prevede interventi a carattere scientifico-critico sull’opera letteraria di Silvio Guarnieri. Tra i relatori vi saranno: il prof. Nico Naldini, il prof. Pietro Benzoni, il prof. Romano Luperini, il prof. Alfonso Berardinelli e il prof. Giancarlo Quiriconi. L’iniziativa è stata resa possibile con il patrocinio della Provincia di Belluno e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Parallelamente a queste due iniziative viene portato avanti il progetto di edizione del testo inedito “Lavori d’autunno” di Guarnieri, curato dal prof. Pietro De Marchi, che dovrebbe essere completato nei prossimi mesi.

Share
- Advertisment -

Popolari

Sabato a Borgo Piave la presentazione del libro di Gobbato, Borovnica e altri campi di Tito

La Lega Nazionale delegazione di Belluno, in accordo e collaborazione con il Circolo culturale La Terra dei Padri - Belluno, commemorerà la Giornata del...

Barbecue a gas: “La cucina all’aperto diventa un’esperienza indimenticabile con i nuovi barbecue a gas”

I barbecue a gas, sostituiscono in tutto e per tutto il tuo fornello di casa e vengono utilizzati per cucinare all’aperto. Hanno due modalità...

Terremoto in Turchia e Siria. Zaia: “Personale sanitario specializzato pronto a partire”

Venezia, 6 febbraio 2023  “Personale sanitario specializzato in maxi emergenze del SUEM della Regione Veneto, medici e infermieri, è pronto a partire verso le zone...

Dolomiti Bellunesi sotto i riflettori. A Casa Sanremo è cominciata l’avventura

Ospiti di giornata Loris Capirossi con l'auto disegnata da Giorgio Pirolo, Nicole Mazzocato, Olimpiadi e sport invernali Primo giorno di Dolomiti Bellunesi a Casa Sanremo....
Share