13.9 C
Belluno
sabato, Maggio 8, 2021
Home Cronaca/Politica Associazionismo e riforme: i Comuni veneti si riuniscono lunedì a Piazzola sul...

Associazionismo e riforme: i Comuni veneti si riuniscono lunedì a Piazzola sul Brenta

E’ prevista la partecipazione dei rappresentanti di oltre 150 comuni veneti lunedì prossimo, 27 settembre, a Villa Contarini di Piazzola sul Brenta, in provincia di Padova, al convegno “Stati Generali dell’Associazionismo Intercomunale”, organizzato dalla Regione del Veneto in collaborazione con l’Anci.
Sarà una giornata di analisi e di confronto tra amministratori, docenti universitari, tecnici ed esperti sulle diverse forme di associazionismo – dalle Unioni di Comuni alle convenzioni, dai Consorzi alle Comunità Montane – ma anche di approfondimento di temi di grande attualità, primo fra tutti quello delle riforme istituzionali. “Rivolgeremo la nostra attenzione – spiega l’assessore regionale Roberto Ciambetti – ai modelli di gestione associata delle funzioni e dei servizi comunali e alla normativa di riferimento che è in continua evoluzione. Può sembrare un argomento per addetti ai lavori, ma in realtà gli effetti delle aggregazioni, dell’innovazione e semplificazione istituzionale, hanno una forte incidenza sulla vita dei cittadini e delle aziende e sulle loro relazioni con gli enti locali dai quali sono amministrati”. Infatti, se in questi anni alcuni Comuni hanno deciso liberamente, per ottimizzare e razionalizzazione le proprie risorse in un contesto di crescenti difficoltà finanziarie, di dar vita ad esperienze di gestione associata di servizi, la normativa oggi intende rendere sempre meno “volontaria” e sempre più “obbligatoria” l’aggregazione per l’esercizio di essenziali funzioni amministrative, soprattutto per gli enti di ridotte dimensioni. I piccoli Comuni nel Veneto non sono pochi e pertanto ciò potrà determinare una sostanziale rivisitazione delle disposizioni in materia di Enti Locali.

Roberto Ciambetti
Roberto Ciambetti

Il programma del convegno (vedi allegato) prevede una sessione mattutina dedicata all’analisi delle forme associative in Italia e nel Veneto ed una sessione pomeridiana in cui saranno analizzati gli orientamenti e le strategie politico-istituzionali per lo sviluppo dell’associazionismo. “Ma sarà anche l’occasione per discutere delle prospettive che si aprono con l’ormai imminente introduzione del federalismo fiscale – conclude Ciambetti – nel quadro di quella che deve essere una vera e convinta politica delle autonomie locali, che contempli processi di riorganizzazione delle funzioni amministrative tra i vari livelli di governo, nel rispetto dei principi di federalismo, decentramento e sussidiarietà”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Efficientamento energetico, dissesto idrogeologico e sicurezza stradale. Belluno, Zoppè e Limana assegnatari di 384.640 euro

Belluno, Zoppè di Cadore e Limana sono i tre comuni del Bellunese tra i primi assegnatari dei fondi del Bando per l'efficientamento energetico. Secondo...

Fondo per i comprensori sciistici. De Carlo: “Soddisfatti, ma il provvedimento è troppo sbilanciato verso il Trentino Alto Adige”

“Abbiamo cercato di migliorare il Fondo per la montagna previsto dal Decreto Sostegni, provando a riequilibrare la ripartizione delle risorse su tutte le regioni,...

Fitoche, un progetto per salvare la montagna veneta, gli allevamenti e le produzioni

Il presidente Floriano De Franceschi: "un'iniziativa trasversale, con partner i cinque caseifici veneti di montagna, gli allevamenti ed il mondo della ricerca universitaria" Vicenza, 7...

Nuovo punto vaccinale a Sedico con Luxottica

Belluno, 7 maggio 2021 – L’Ulss Dolomiti, Comune di Sedico e Luxottica hanno definito congiuntamente un percorso collaborativo per attivare un nuovo Centro vaccinale...
Share