13.9 C
Belluno
mercoledì, Maggio 22, 2024
HomePrima PaginaIl campione del mondo Jonathan Wyatt e la moglie Antonella Confortola si...

Il campione del mondo Jonathan Wyatt e la moglie Antonella Confortola si aggiudicano la I^ Trail Dolomiti Park

trail-dolomiti-park-classificheSi è aggiudicato la I^ Trail Dolomiti Park e ha già annunciato di voler tornare nel 2011: “Mi è piaciuta molto questa corsa, il percorso è bellissimo e fattibile da tutti. E’ stato bello partecipare”. Jonathan Wyatt, il 6 volte campione del mondo di corsa in montagna, non ha deluso i suoi ammiratori ieri alla Trail Dolomiti Park che partiva da Croce d’Aune e arrivava al rifugio Dal Piaz. Ma al microfono Wyatt (50’28”) non ha raccontato che in realtà lui non si è fermato al traguardo, ma ha proseguito oltre il rifugio Dal Piaz raggiungendo e oltrepassando la forcella che porta alla Busa delle Vette, per poi tornare indietro ad accogliere il secondo arrivato Roberto Poletto 54’25”  (La Fulminea) e poi il terzo, Stefano Frescura 55’38” (Tre Cime Auronzo) con quella classe che contraddistingue i veri campioni. Prima donna assoluta la moglie, Antonella Confortola (già bronzo olimpico di fondo a Torino 2006) che ha raggiungo il rifugio in 1h01’” seguita da Manuela Moro 1h05’22” (Atletica Aviano) e Antonia Filippin 1h12’23” (New sport line). In gara 120 partecipanti tra cui una quindicina di donne. Secondi e terzi di categoria due fratelli gemelli di soli 12 anni, Italo e Roberto Cassol (Saioc Sedico) in corsa con il papà ma che hanno sgambettato più veloci di alcuni adulti.Una prima edizione chiusa con grande soddisfazione degli organizzatori, l’associazione Dolomiti Psg, nonostante le pessime condizioni meteo dei giorni precedenti anche di sabato notte. Ma i podisti che hanno voluto raggiungere Croce d’Aune questa mattina si sono trovati ad accoglierli un insperato sole e una giornata ideale per correre in montagna. “Nonostante la poca divulgazione dell’evento – hanno spiegato gli organizzatori – il risultato per noi è stato ottimo e stiamo già valutando cosa migliorare per la prossima edizione. Il percorso è piaciuto molto, ringraziamo il soccorso alpino per il prezioso supporto lungo il tracciato, i vigili del fuoco per la collaborazione, il Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi e il comune di Sovramonte. E diamo appuntamento a tutti il 12 dicembre a Belluno per la Santa Klaus Running”.

- Advertisment -

Popolari