13.9 C
Belluno
martedì, Settembre 22, 2020
Home Cronaca/Politica La lobby dei cacciatori vince ancora nel Veneto: la giunta dà l'ok...

La lobby dei cacciatori vince ancora nel Veneto: la giunta dà l’ok agli impianti di cattura per il rifornimento di richiami vivi

Con una propria delibera, approvata su proposta dell’assessore alla caccia Daniele Stival, la Giunta regionale ha autorizzato le Province di Belluno, Padova, Treviso, Venezia, Verona e Vicenza alla gestione per la stagione 2010-2011 di impianti di cattura per il rifornimento di richiami vivi.  Gli impianti autorizzati sono in tutto 52 ed il numero massimo di richiami catturabili (allodola, cesena, tordo sassello, tordo bottaccio, merlo, pavoncella e colombaccio) è stato fissato in 21.000 capi totali. Gli impianti autorizzati sono 1 in provincia di Belluno (269 capi); 6 in provincia di Padova (1.813 capi); 8 in provincia di Treviso (1.088 capi); 4 in provincia di Venezia (3.491 capi); 7 in provincia di Verona (1.851 capi); 26 in provincia di Vicenza (12.488 capi).  “La Regione e le Province del Veneto – ha sottolineato Stival – perseguono il mantenimento di una funzione prevista dalla legge, in un contesto di progressiva riduzione delle catture autorizzate, diminuite di 2.000 unità rispetto al 2009 e di 4.315 rispetto al 2008. Confermiamo anche l’impegno – aggiunge Stival – a sperimentare la possibilità di una produzione significativa di richiami da allevamento, tanto che proprio a questo tema è stato dedicato un intero workshop tenutosi in aprile a Ceregnano”.  Stival tiene a sottolineare anche che “in recepimento degli indirizzi espressi dall’Ispra rispetto ad una progressiva diminuzione delle catture e alla sostituzione con richiami di allevamento, con questa delibera abbiamo disposto una significativa diminuzione del numero di capi autorizzati anche rispetto ai quantitativi dichiarati necessari dalle Province”. Secondo l’assessore Stival,  “Si tratta di una deliberazione equilibrata, che fa sintesi delle diverse esigenze e che, in modo particolare, risponde alle richieste del mondo venatorio e garantisce il pieno rispetto dell’ordinamento nazionale e comunitario”.

 

 

 

Share
- Advertisment -



Popolari

Verona, elezioni suppletive al Senato. Trionfo di De Carlo che ricorda Bertacco: “Il centrodestra unito è inarrestabile; questo esecutivo non risponde più alla nazione”

Luca De Carlo è stato eletto senatore. E' il primo nella storia a ricoprire il ruolo di deputato e senatore nel corso della stessa...

Accesso ai servizi Inps. Collaborazione con la Provincia, Comuni e Unioni montane

E' stata presentata questa mattina a Palazzo Piloni, sede della Provincia, l'accordo di collaborazione tra Inps, Amministrazioni comunali locali del territorio e Unioni montane....

Vince il sì, vince il popolo sovrano. Il futuro Parlamento avrà 600 membri, 345 in meno dell’attuale

I dati non sono ancora noti, ma le proiezioni non lasciano dubbi. Davvero qualcuno poteva credere che il popolo sovrano si precipitasse in massa...

Regionali Veneto 2020: di quanto Zaia supererà se stesso?

Questa sera, lunedì 21 settembre, sapremo di quanto Zaia ha superato sé stesso accingendosi per la terza volta a fare il presidente di Regione....
Share