13.9 C
Belluno
mercoledì, Dicembre 2, 2020
Home Cronaca/Politica Veneto strade gestirà il centro regionale di monitoraggio per la sicurezza stradale

Veneto strade gestirà il centro regionale di monitoraggio per la sicurezza stradale

Renato Chisso
Renato Chisso

La Giunta regionale, su iniziativa dell’assessore alle politiche della mobilità Renato Chisso, ha approvato lo schema di convenzione con la società Veneto Strade per sostenere il Centro Regionale di Monitoraggio per la Sicurezza Stradale (CRMSS), impegnando a questo scopo 180 mila euro.
“Si tratta di una delle tante iniziative che Il Veneto ha assunto da tempo per favorire condizioni di maggior sicurezza per la circolazione sulla rete stradale regionale. Tra queste vanno ricordati, ad esempio, i numerosi interventi di natura infrastrutturale, le azioni rivolte all’educazione e alla promozione di un corretto comportamento da parte degli utenti della strada. I Programmi annuali di attuazione del Piano Nazionale della Sicurezza Stradale, approvati dal CIPE, hanno inoltre previsto la creazione di centri per la pianificazione, programmazione, monitoraggio e gestione a livello regionale, provinciale e comunale che possano contribuire all’analisi dei fattori di rischio e a migliorare la completezza, l’esattezza e la puntualità della rilevazione degli incidenti. Peraltro, come Regione – ha detto ancora Chisso – avevamo istituito ancora nel 2004 l’“Osservatorio regionale per la sicurezza stradale”. Nel 2005 all’Osservatorio è stato affiancato appunto il “Centro Regionale di Monitoraggio per la Sicurezza Stradale” (CRMSS), la cui gestione è stata affidata a Veneto Strade”. La convenzione approvata dalla Giunta individua e affida a Veneto Strade. specifiche attività, quali la gestione del database regionale sugli incidenti stradali attraverso il Centro di Monitoraggio dati Regionale (CMR), la predisposizione, fornitura, manutenzione ed aggiornamento del software per l’inserimento dei dati relativi agli incidenti stradali, con la relativa formazione degli operatori e assistenza tecnica.
“In questo scenario – ha concluso Chisso – rientra anche il Sistema Integrato per il Monitoraggio del Traffico (SMIT) realizzato da Veneto Strade, in grado di aggiornare, in tempo reale, la situazione della viabilità del Veneto, informando l’automobilista sullo stato della viabilità lungo la rete stradale in gestione alla società. Il sistema SMIT è stato ulteriormente potenziato nel corso del 2009 attraverso l’installazione di circa 40 webcam, alimentate con energia solare, posizionate in punti di particolare interesse per la viabilità, e per l’osservazione di specifiche condizioni di criticità atmosferica”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Attivato il Piano Neve. Non si registrano criticità. Atteso per venerdì il peggioramento delle condizioni meteo

Si è riunito stamane, in videoconferenza, il Comitato Operativo Viabilità, con la presenza delle Forze dell’Ordine, dei Vigili del Fuoco, della Provincia, del Comune...

Eletto il nuovo Consiglio dell’Ordine dei Medici e Odontoiatri. Trionfa la lista “Facciamo Ordine”. Tre donne le professioniste più votate

La lista “Facciamo Ordine” ha davvero fatto ordine, aggiudicandosi 8 seggi su 9 nel nuovo consiglio dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della provincia...

Programmazione eventi 2021. Comunicazione al Comune di Belluno entro il 21 dicembre per enti e associazioni

Enti e associazioni interessati ad organizzare un evento sul territorio del capoluogo nel corso del 2021 hanno tempo fino alle ore 12.00 di lunedì...

Poste italiane. Conte: “Siete un avamposto delle istituzioni sul territorio”. In provincia di Belluno 230 impiegati e portalettere

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha inviato un messaggio di ringraziamento alle lavoratrici e ai lavoratori di Poste Italiane, per l'impegno profuso durante...
Share