13.9 C
Belluno
mercoledì, Settembre 23, 2020
Home Lettere Opinioni Il ministro del nulla sfugge alla giustizia

Il ministro del nulla sfugge alla giustizia

Episodi come quello di Brancher, ministro e imputato che invoca il legittimo impedimento per evitare il processo Antonveneta, fa girare le palle anche a un santo. La rivoluzione italiana non ha però bisogno di ghigliottine, sono sufficienti i calci nel sedere, “Brancher non può essere processato perché deve organizzare il ministero  del nulla”. Questa emerita faccia di bronzo viene nominato ministro per sfuggire alla giustizia e ci prende pure per il culo. Ma ci rendiamo conto di cosa è capace questa classe politica. Ma cosa altro ci tocca sopportare? Trovo così assurdo quello che combinano che in certi momenti mi sembra di vivere un brutto sogno. Le loro malefatte, la loro arroganza, mi offendono come cittadino. Viviamo in un paese dove una casta di avventurieri balordi calpestano leggi e costituzione fa i cavoli propri umiliando e offendendo il resto dei cittadini. Odio questa massa di mascalzoni come non mi è mai capitato in vita mia di odiare. Scoppiasse mai la rivoluzione francese mi troverete in prima fila. Roberto Mosca

Share
- Advertisment -



Popolari

Amministrative Lozzo di Cadore e Voltago Agordino. Il prefetto Cogode conferma i commissari prefettizi

Il prefetto di Belluno, Adriana Cogode, ha confermato, con propri decreti, i commissari prefettizi per la provvisoria gestione dei Comuni di Lozzo di Cadore...

Regionali 2020. Osnato: “Fratelli d’Italia è saldamente terzo partito in Veneto”

"A spoglio ormai concluso e con i numeri definitivi alla mano, possiamo considerare questa tornata elettorale per le Regionali 2020 un ennesimo, deciso, passo...

Super Zaia, 41 seggi alla coalizione di centrodestra e 9 al centrosinistra

I dati oramai sono consolidati anche se mancano alcune sezioni. La coalizione di centrodestra con Zaia presidente fa il pieno di seggi, 41 contro...

Palazzo Guarnieri apre le sue stanze segrete. Giovedì il concerto esclusivo del pianista Alessandro Cesaro

Un evento esclusivo, una location unica. Per i 250 anni dalla nascita del compositore Ludwig van Beethoven Unisono propone una serata aperta a sole...
Share