13.9 C
Belluno
venerdì, Dicembre 4, 2020
Home Prima Pagina I ragazzi di "Estate partecipando 2009” incontrano l'assessore Da Rin

I ragazzi di “Estate partecipando 2009” incontrano l’assessore Da Rin

Si è tenuto oggi pomeriggio alle 18 allo Spazio Giovani di Borgo Prà, l’incontro tra l’assessore Marco Da Rin Zanco e tutti i ragazzi che hanno collaborato alle attività estive del Comune. A fare da padroni saranno i 37 ragazzi del progetto ”Estate partecipando 2009”.  L’iniziativa, giunta alla sua terza edizione, è nata per offrire ai ragazzi di età tra i 16 e i 18 anni non compiuti l’opportunità di impiegare utilmente il loro tempo, coniugando la possibilità di imparare come è organizzato e come funziona il Comune, nei suoi principali Servizi, con l’importanza di offrire ai ragazzi un impegno durante il periodo estivo. Finanziato dal Servizio Sociale, promosso e curato nel front office e nella gestione dei ragazzi dall’Informagiovani, con il supporto dell’Ufficio formazione e del Centro per l’Impiego di Belluno, il progetto “Estate partecipando 2009” ha visto l’impiego di 37 ragazzi in attività dell’Amministrazione comunale: presso il Servizio Economato, l’Ufficio Contratti, i Servizi tecnologici per la manutenzione del territorio, i magazzini comunali, la Polizia locale, l’Archivio e Protocollo, l’Archivio storico, lo Spazio Giovani e il Centro Estivo.
Dal 15 giugno al 5 settembre, i 37 ragazzi si sono succeduti in turni di tre settimane ciascuno, con l’impegno di 20 ore settimanali, a supporto di progetti elaborati dai singoli Servizi che si sono attivati per un’ottimale accoglienza dei ragazzi. I volontari sono stati coinvolti in molteplici attività, tra le quali, per esempio, la pulizia delle griglie delle scale che portano al parcheggio di Lambioi, la sistemazione delle strade bianche della Calmada e di Pedeserva, la ristrutturazione del capitello di San Fermo, la manutenzione dei giardini (taglio siepi e annaffiatura), asfaltature varie, lavori in serra, l’aggiornamento degli archivi della Polizia Locale, dell’Ufficio Contratti e dell’Archivio storico, supporto nell’attività ordinaria del Protocollo, attività al Centro estivo e allo Spazio Giovani. Ai ragazzi verrà corrisposta una “borsa lavoro” di 144 euro. “Sono soddisfatto – ha commentato l’assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Belluno, Marco Da Rin Zanco – dell’esperienza conclusasi quest’anno, riuscita grazie all’impegno degli uffici del Comune, sia nel promuovere l’iniziativa e nel gestire i contatti con i ragazzi, sia nelle modalità di coinvolgimento e accoglienza presso i singoli Servizi. Gli stagisti di quest’anno si sono dimostrati tutti particolarmente bravi, riscuotendo l’apprezzamento dei tutor e svolgendo lavori concretamente utili. L’appuntamento di oggi – ha concluso l’assessore Da Rin – vuole essere un’occasione per incontrarli insieme, rivivere la loro esperienza attraverso le bellissime immagini del video realizzato dall’Informagiovani e ringraziarli per il contributo che hanno dato. Vogliamo che esperienze come questa servano anche a rafforzare il legame tra Comune e giovani, facendo passare il messaggio che l’istituzione non è un’entità astratta, ma è una sinergia di forze positive che lavorano per erogare servizi a favore della Comunità”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Abbondanti precipitazioni da venerdì pomeriggio. Divieti di circolazione dei mezzi pesanti

Belluno, 3 dicembre 2020  - Si è riunito stamane, in videoconferenza, il Comitato Operativo Viabilità, con la presenza delle Forze dell’Ordine, dei Vigili del...

In arrivo 19 medici, 5 infermieri e 46 Operatori socio sanitari

Continua il rafforzamento dell’Ulss Dolomiti. Oggi sono stati assunti 46 OSS (Operatori Socio Sanitari) e sono stati conferiti incarichi libero professionali per l’emergenza COVID...

Spostamenti vietati tra comuni a Natale e Capodanno. De Carlo: “Discriminate le aree periferiche e montane. Il Governo riveda la norma”

“La chiusura dei confini comunali a Natale e Capodanno è una discriminazione verso le aree periferiche e montane. Il Governo riveda la norma e...

Verso un Natale e Capodanno blindati. Zaia: ” Chi vive a Milano o Roma è alla stessa stregua di chi vive in Comuni come...

Questa volta è un decreto legge con soli due articoli che lo stabilisce, blindato, come saranno blindate le nostre festività. In sintesi: Natale e Capodanno...
Share