13.9 C
Belluno
domenica, Giugno 13, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Filo d'Arianna festival: primi lampi di Festival e apertura del punto informativo

Filo d’Arianna festival: primi lampi di Festival e apertura del punto informativo

Da domani, venerdì 28 agosto, infatti, sarà aperto in piazza Martiri il Punto Informativo del Filo a disposizione di quanti avranno voglia di iniziare ad addentrarsi nel programma 2009 del Festival (orari 10:30 – 12:30 e 17:30 – 19:30). Inoltre, in questi giorni, sono apparse in centro città le prime immagini della mostra fotografica diffusa. Immagini, ricordi… quindici anni di emozioni negli scatti dei tanti spettatori che negli anni hanno contribuito a creare l’archivio fotografico del Filo. La mostra fotografica verrà inaugurata giovedì 3 settembre in occasione della serata di Anteprima Festival (Auditorium Comunale ore 20:30) nel corso della quale verrà proiettato anche il documentario Filofilm: 15 anni di emozioni. Il calendario del Festival prosegue nel pomeriggio di sabato 5 alle ore 16:00 presso i Giardini di Sottocastello con l’inaugurazione, per la Sezione Arti Visive, di Portici Inattuali Installazioni Urbane, a cura di Gaetano Ricci e Giorgio Vazza con il contributo critico di Luca Bochicchio, e con il percorso tra le opere con gli artisti ospitati dal Filo 2009: Donato Maria Bortolot con Noi lasciamo le impronte o le impronte lasciano noi?, Shuei Matsuyama con Shin-On e Franz Stahler con Collier. Alle ore 17.00, sempre di sabato 5, prenderà il via La città danza un progetto di danza urbana per la città di Belluno che, in un percorso da piazza Duomo a piazza Martiri, ridisegnerà i luoghi del Centro Storico attraverso l’itinerario Dance Raids – con i cinque giovani coreografi finalisti del Premio per la Giovane Danza D’Autore della Regione del Veneto 2009 (Alberto Cacopardi con Ci vuole il fiore-Urban, Marianna Batelli e Alessandro Rossi in Plastik Life, Giuliana Urciuoli in Stasi, Francesca Foscarini con Kalsh e Silvia Gribaudi con A corpo libero) – al quale si unirà anche la bellunese Laura Zago, con Calicante. Una performance di danza contemporanea, quest’ultima, selezionata dal Festival OrienteOccidente per il Concorso Coreografico Città di Rovereto Danz’è, che a Belluno sarà realizzata sul porfido di Piazza dei Martiri e interpretata da sedici danzatori. E poi, dall’11 al 13 settembre, al Teatro Comunale di Belluno, l’attesissimo ritorno di Polvere ovvero la storia del teatro, un progetto di Daniela Nicosia. Il Filo d’Arianna Festival è organizzato da Tib Teatro per la direzione artistica di Daniela Nicosia, con Fondazione Teatri delle Dolomiti, Comune di Belluno, Provincia di Belluno, Regione del Veneto e Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Info tel. 0437-950555;  e-mail: info@filodariannafestival.com

Share
- Advertisment -

Popolari

No paura day 4. Belluno, piazza Martiri domenica ore 19:00

Domenica 13 giugno alle ore 19:00 in piazza dei Martiri a Belluno, si terrà il quarto appuntamento bellunese con l'iniziativa "No paura day". La...

Wanbao-Acc: il sindacato si divide. FimCisl ritira la propria delegazione

“Da alcuni articoli oggi apparsi sui giornali risulta che lunedì a Mestre il segretario della Fiom Cgil Bona Stefano incontrerà il governatore Luca Zaia...

Rincaro materie prime, dagli eurodeputati i primi segnali di supporto. Basso (Confartigianato): «Il problema va risolto, altrimenti la ripresa non sarà possibile»

Stanno arrivando le prime azioni a supporto di Confartigianato Belluno per porre un freno al rincaro delle materie prime. Dagli uffici di Piazzale Resistenza,...

Lavori alla scuola “Valeriano” di Castion. Le classi ripartite tra Badilet, Borgo Piave e Castion

Si è concluso in questi giorni, dopo un incontro con i vertici dell'Istituto Comprensivo 3 e con gli esponenti del consiglio d'istituto, lo studio...
Share