13.9 C
Belluno
giovedì, Maggio 13, 2021
Home Lavoro, Economia, Turismo Made in Italy: le nuove norme anticontraffazione presto in vigore

Made in Italy: le nuove norme anticontraffazione presto in vigore

Franco Brunello presidente occhialerie aderenti all'Appia
Franco Brunello presidente occhialerie aderenti all

Il prossimo 15 agosto entrerà in vigore la nuova legge n. 99 del 23/7/2009 che tra l’altro contiene nuovi criteri per la tutela del “made in Italy”. Non é passato quindi, grazie anche al fattivo impegno di CNA Federmoda, il tentativo di chiedere una moratoria all’applicazione della nuova norma che dovrebbe garantire una maggiore trasparenza definendo come pratica commerciale ingannevole “l’uso di marchi di aziende italiane su prodotti o merci non originari dell’Italia ai sensi della normativa europea sull’origine senza l’indicazione precisa, in caratteri evidenti, del loro Paese o del loro luogo di fabbricazione o di produzione, o di altra indicazione sufficiente ad evitare qualsiasi errore sulla loro effettiva origine straniera”. Questa legge é il frutto di anni di impegno tanto sul versante nazionale che comunitario e può rappresentare una boccata di ossigeno per tante piccole aziende del settore moda a condizione ovviamente che le nuove norme vengano fatte rispettare. A sostenerlo é Franco Brunello presidente delle occhialerie aderenti all’APPIA nonché referente nazionale per il sistema moda della CNA per quanto riguarda lo specifico comparto. “ Si aprono per le aziende del settore che hanno deciso   di rimanere legate al made in Italy – continua Brunello – nuove possibilità in quanto anche chi é proprietario di un piccolo marchio commerciale potrà cercare di acquisire nuove quote di mercato mentre chi svolge il ruolo di contoterzista potrà essere considerato dai committenti come un valore aggiunto e non solo come un costo da minimizzare producendo altrove”. Un primo passo per la tutela dei consumatori e delle aziende locali é stato fatto. Occorrerà ora, con coerenza, fare si che queste norme non cadano nel dimenticatoio e che i controlli si attivino da subito.

Share
- Advertisment -

Popolari

Zero pazienti in terapia intensiva all’Ulss Dolomiti. Disattivata anche la geriatria covid al San Martino. Vaccini, superati i 100mila

Belluno, 12 maggio 2021 - Al momento non ci sono pazienti covid positivi in Terapia Intensiva in Ulss Dolomiti. Rimangono comunque disponibili, in caso di...

Feltre. Prorogate al 31 luglio le aperture festive per acconciatori, estetisti, tatuaggio e piercing

Il sindaco di Feltre Paolo Perenzin ha firmato l'ordinanza che autorizza l'apertura in deroga nelle giornate festive per le attività di acconciatore, estetista, tatuaggio...

Riaperture in attesa del nuovo Decreto. Lunedì 17 maggio prevista la Cabina di regia tra le forze di maggioranza

In Veneto, solo per la filiera matrimoni, un indotto da 450 milioni fermo al palo da oltre un anno Froncolati, Portavoce Ho.Re.Ca. CNA Veneto: «In...

Il 90% di bellunesi vota a favore delle energie rinnovabili

Belluno 12 maggio 2021 - Nove bellunesi su dieci ritengono importante che la propria casa venga alimentata da energie rinnovabili e oltre otto su...
Share