13.9 C
Belluno
domenica, Marzo 7, 2021
Home Cronaca/Politica Della serie, chi le spara più grosse! La storia di quel candidato...

Della serie, chi le spara più grosse! La storia di quel candidato di Bottacin che salvò l’8 per mille della Chiesa dalle fauci dei leoni

Al detto “in guerra e in amore non ci sono regole” occorrerà aggiungere anche “in campagna elettorale”. Perché  c’è un candidato della lista civica di Bottacin che si aggira per il Cadore sparandole grosse. Ma l’ultima le supera tutte. A darne notizia è il coordinatore provinciale del Pd Valerio Tabacchi. Questo predicatore dice d’esser stato un sostenitore di Sergio Reolon, ma di averlo abbandonato perché Reolon avrebbe deciso di bloccare l’8 per mille a favore della Chiesa Cattolica. “Tentativo sventato, secondo quanto va dicendo il nostro prode consigliere!” E’ evidente che siamo alla farsa. A chi la spara più grossa. “Se Reolon avesse il potere di bloccare o modificare le tasse e la  destinazione delle stesse sarebbe un capo di governo di uno Stato, non un presidente di Provincia – chiarisce Tabacchi – Ciò premesso, è incredibile che questo candidato le spari così grosse! Capisco non avere idee e progetti da proporre agli elettori, ed effettivamente il centrodestra non lo aiuta in questo, ma inventarsi di sana pianta aneddoti di questo tipo non la trovo una grande strategia. Più difficile al candidato cadorino risulterà invece confutare i risultati ottenuti dall’amministrazione provinciale Reolon – prosegue Tabacchi –  Mi permetto al riguardo di elencarne qualcuno. Abbonamento Unico studenti per il trasporto scolastico alla tariffa  più bassa per tutti indipendentemente dalla distanza che lo studente  deve percorrere; 23 milioni di euro investiti per sistemare tutti gli edifici  scolastici superiori; autobus notturno il sabato sera per divertirsi senza rischiare la vita; Dolomiti patrimonio dell’Umanità; mostra di Tiziano con 104.000 visitatori in 4 mesi; raccolta differenziata passata dal 29 al 55% che consentirà di non  dover aprire nuove discariche né costruire inceneritori; sportello Casa per agevolare le famiglie nella costruzione acquisto  o ristrutturazione della prima casa; 112 milioni di euro di investimenti sulla viabilità provinciale e riconoscimento del demanio idrico con acquisizione delle competenze  e dei canoni (15 milioni di euro l’anno circa)”.

Share
- Advertisment -

Popolari

L’equipaggio Fontanella-Covelli su Lancia Aprilia del 1939 vince l’8va WinteRace a Cortina. Tre vittorie in otto edizioni

Cortina d’Ampezzo, 7 marzo 2021: Gianmario Fontanella con la moglie Annamaria Covelli, della scuderia Classic Team ASD si sono aggiudicati per la terza volta...

8 marzo, Unicef a fianco alle donne. Zoleo: “In Italia c’è un femminicidio ogni 3 giorni e quasi quotidianamente un tentativo di violenza”

L’Unicef in occasione dell’8 marzo, festa della Donna, ha promosso la campagna contro “la violenza di genere” cioè la violenza contro le donne, le...

8 marzo. Berton: “Ancora tanta strada da fare. La pandemia non ci deve travolgere”

“C’è ancora tanta strada da fare per arrivare a una uguaglianza effettiva e sostanziale per le donne di questo Paese, quella “delle parole” c’è...

Caso Zingaretti. Per il momento non serve Grillo. Il Pd accetti le dimissioni del segretario e vada a congresso * di Enzo De Biasi

Sentita l’ultima uscita di Beppe Grillo, già iscrittosi al PD ma rifiutato anni fa da Piero Fassino, che si propone quale potenziale segretario nazionale...
Share