13.9 C
Belluno
domenica, Marzo 7, 2021
Home Cronaca/Politica Un imprenditore brasiliano di origine veneta ospite a Palazzo Balbi

Un imprenditore brasiliano di origine veneta ospite a Palazzo Balbi

L’assessore regionale ai flussi migratori Oscar De Bona ha ricevuto ieri a Palazzo Balbi, a Venezia, l’imprenditore brasiliano di origine veneta Joao Nadir Mocelin, insieme alla moglie. La coppia era accompagnata dal sindaco di Arsiè (Belluno), Ivano Faoro, e dall’imprenditore di Fonzaso (Belluno) Walter Moretto. La famiglia di Mocelin era originaria di S. Nazario (Vicenza) ed è emigrata in Brasile nel 1888. L’imprenditore a Florianopolis si occupa di esportazioni e di importazioni da tutto il mondo, settore nel quale la sua azienda è la quinta dello Stato brasiliano di Santa Catarina per giro d’affari. Dall’Italia importa soprattutto macchinari per la produzione di pasta e pane. Aspetto quest’ultimo sottolineato dall’assessore De Bona, il quale ha ricordato che gli emigrati sono i nostri migliori ambasciatori all’estero anche sotto il profilo del sostegno all’economia. In Brasile Mocelin è entrato in rapporto con l’associazione che raccoglie i numerosi discendenti della Famiglia Dall’Agnol, originaria di Arsiè, presenti nello Stato di Rio Grande do Sul. L’imprenditore è in questi giorni nel Veneto per visitare i luoghi d’origine della famiglia nel vicentino e la comunità di Arsiè, oltre che per ottenere la cittadinanza italiana a cui tiene soprattutto come fattore identitario.

Share
- Advertisment -

Popolari

Gli interventi di soccorso di domenica

Belluno, 07 - 03 - 21  Le squadre del Soccorso alpino di Belluno sono state impegnate dal pomeriggio in due interventi. Alle 15.20 è...

L’equipaggio Fontanella-Covelli su Lancia Aprilia del 1939 vince l’8va WinteRace a Cortina. Tre vittorie in otto edizioni

Cortina d’Ampezzo, 7 marzo 2021: Gianmario Fontanella con la moglie Annamaria Covelli, della scuderia Classic Team ASD si sono aggiudicati per la terza volta...

8 marzo, Unicef a fianco alle donne. Zoleo: “In Italia c’è un femminicidio ogni 3 giorni e quasi quotidianamente un tentativo di violenza”

L’Unicef in occasione dell’8 marzo, festa della Donna, ha promosso la campagna contro “la violenza di genere” cioè la violenza contro le donne, le...

8 marzo. Berton: “Ancora tanta strada da fare. La pandemia non ci deve travolgere”

“C’è ancora tanta strada da fare per arrivare a una uguaglianza effettiva e sostanziale per le donne di questo Paese, quella “delle parole” c’è...
Share