13.9 C
Belluno
lunedì, Luglio 6, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Gran finale a "Belluno di sera ... i giovedì" con i Bastard...

Gran finale a “Belluno di sera … i giovedì” con i Bastard Sons of Dionisio

Piazza Duomo al completo ieri sera, all’ultimo appuntamento di “Belluno di sera…i giovedì”,  per il concerto dei Bastard Sons of Dionisio. La band formata dai tre giovani musicisti della Valsugana, Federico Sassudelli, Jacopo Broseghini e Michele Vicentini diventata celebre grazie alla trasmissione televisiva X Factor 2, dove la giuria tecnica composta da direttori d’orchestra e critici musicali li ha incoronati vincitori, contrariamente alla giuria popolare che per soli 16 voti li aveva collocati al secondo posto. Quello di ieri sera a Belluno per i Bastard, è stato il 289mo concerto di una carriera iniziata nel 2004. Hanno eseguito 21 pezzi in poco più di un’ora di spettacolo, brani di loro composizione e cover di pezzi rock anni ’70. Un repertorio acustico, orecchiabile, per la delizia dei teenager che li hanno inchiodati agli autografi e foto ricordo per un’alta ora e mezza a fine concerto.

Share
- Advertisment -



Popolari

Broker certificati: perché sono così importanti per gli investitori

Di anno in anno il trading online conta sempre più utenti, attirati dalla possibilità di ottenere profitti per arrotondare lo stipendio o anche per...

Lago di Santa Croce. Si tuffa dal pedalò e non riemerge. Ritrovato il corpo senza vita dai sommozzatori

Farra d'Alpago, 5 luglio 2020 - E' stato ritrovato dai sommozzatori dei vigili del fuoco sul fondo del Lago di Santa Croce alle ore...

Zaia e il suo punto stampa autocelebrativo. Zanoni: “Non è possibile considerare un’emergenza come fosse un reality show”

Andrea Martella sottosegretario del Pd alla Presidenza del Consiglio ha detto che “il governatore Zaia è caduto in uno stato confusionale” aggiungendo che “Per...

Manifestazione degli animalisti in difesa degli orsi del Trentino

Il presidente della provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti, ha la firma facile quando si tratta di condannare a morte orsi, magari col pretesto...
Share