13.9 C
Belluno
mercoledì, Maggio 29, 2024
HomePrima PaginaIl gotha della chirurgia rigenerativa il 17 maggio a Treviso. Intervento dell'ex...

Il gotha della chirurgia rigenerativa il 17 maggio a Treviso. Intervento dell’ex primario Gaetano Caloprisco. 50 medici a confronto, 100 professionisti in platea

Alberto Alexandre, presidente SIMCRI Nord Est

Treviso, 8 maggio 2024  Il gotha della chirurgia rigenerativa polispecialistica si riunirà a Treviso venerdì 17 maggio per il primo congresso di SIMCRI Nord Est, la Società italiana di medicina e chirurgia polispecialistica rigenerativa, di cui è presidente per il Triveneto il neurochirurgo trevigiano Alberto Alexandre, tra i massimi esperti italiani di chirurgia del sistema nervoso periferico e delle patologie della colonna vertebrale, nonché fondatore e direttore sanitario di EU.N.I (European Neurosurgical Institute).

Tra i partecipanti ai lavori del congresso scientifico anche il bellunese Gaetano Caloprisco, già primario della Medicina Trasfusionale di Belluno, è uno dei padri scientifici dell’utilizzo del gel piastrinico per stimolare la riparazione dei tessuti nell’organismo.

Il primo congresso SIMCRI nella Marca riunirà quindi all’hotel Maggior Consiglio una cinquantina di esponenti di rilievo del mondo clinico, scientifico e accademico per approfondire il tema delle nuove frontiere della chirurgia rigenerativa: una particolare branca della medicina che punta alla “riparazione” dei tessuti danneggiati da un trauma, da una patologia o dall’invecchiamento, attraverso interventi minimamente invasivi ad altissima precisione, basati sulla rigenerazione cellulare.

«Questo approccio sfrutta la capacità delle cellule del corpo di riparare o rigenerare i tessuti danneggiati, in particolare in campo ortopedico, per la cura di alcune patologie molto comuni e altamente invalidanti all’anca e al ginocchio, alla colonna vertebrale e ai nervi degli arti» sottolinea il presidente Alberto Alexandre «grazie alla chirurgia rigenerativa si può quindi evitare o posticipare più in là nel tempo il ricorso alla chirurgia demolitiva o protesica, a tutto vantaggio del benessere del paziente, che potrà trovare risposta al disturbo che è causa di dolore e difficoltà di movimento, riducendo la convalescenza e i postumi dell’intervento, con ricadute positive per la qualità della vita. Il congresso che siamo onorati di ospitare a Treviso sarà l’occasione per fare il punto sui brillanti risultati fin qui raggiunti dalla chirurgia rigenerativa e sulle promettenti prospettive cliniche in fase di implementazione».

Nel panel dei relatori anche il professor Massimo Danese, presidente nazionale SIMCRI e chirurgo vascolare; e la dottoressa Diletta Trojan, direttrice della Fondazione Banca dei Tessuti del Veneto, la più grande d’Italia, nonché past presidente dell’EATCB (European Association of Tissue and Cell Banks) e dello young scientific board SIMCRI, oltre che membro del Consiglio Direttivo.

Il congresso è aperto ai cittadini e ad ingresso gratuito. Per i professionisti, quali medici, farmacisti, biologi, tecnici sanitari, infermieri, fisioterapisti e odontoiatri è possibile iscriversi per ottenere i crediti formativi ECM- Educazione Continua in Medicina del Ministero della Salute. Per info. www.qualitycongresso.it

- Advertisment -

Popolari