13.9 C
Belluno
venerdì, Maggio 31, 2024
HomeCronaca/PoliticaAmministrative Ponte nelle Alpi. De Menech: "Centrale la riqualificazione della Casa del...

Amministrative Ponte nelle Alpi. De Menech: “Centrale la riqualificazione della Casa del Sole”

Elena Levorato, candidata sindaco al Comune di Ponte nelle Alpi
Roger De Menech, candidato sindaco al Comune di Ponte nelle Alpi

Il candidato sindaco di centrosinistra Roger De Menech con il gruppo legato alla lista civica “Fare Comune” chiude la prima settimana di campagna elettorale nelle frazioni che lo vedrà impegnato nella sfida con la candidata sindaco di centrodestra Elena Levorato, avvocato 40enne scesa in campo per la guida del Comune di Ponte nelle Alpi

Fra i moltissimi temi in agenda di De Menech, emerge la costante sanità. «A questo proposito – spiega l’onorevole – diventa centrale la riqualificazione della Casa del Sole, la struttura che sorge al fianco della casa di riposo. L’intervento rientra all’interno del più ampio progetto relativo alla “Cittadella dei servizi” e si pone l’obiettivo di far sì che tutti i cittadini, in particolare i più fragili, possano avere un punto di riferimento, in termini di spazi e di professionalità, nel loro territorio».

Entrando nelle pieghe del tour, la settimana si è aperta a Lastreghe, dove è emersa la priorità di lavorare insieme al Comitato frazionale per rendere stabile un punto di aggregazione: «È necessario poi implementare la sicurezza legata alla viabilità interna. E non mancherà l’impegno per trovare le risorse necessarie a finanziare la passerella sul ponte».

All’Hotel Dante di Lizzona-La Secca, invece, fari puntati sulla sicurezza: «Idraulica, per l’impatto del Rai. E viabilistica, se è vero che la statale attraversa gli abitati e, per mitigare il problema dell’alta velocità, è necessario sistemare gli incroci – riprende il candidato sindaco -. La zona, inoltre, può diventare uno snodo strategico: per questo, sarà importante potenziare le comunicazioni turistiche, a partire dalle piste ciclabili. Così come è di assoluta rilevanza la cura del perimetro attorno alla stazione, destinato a diventare un “biglietto da visita” per i turisti e, in generale, per gli utenti».

A Losego, infine, è stato posto l’accento sull’attenzione: al decoro, ma anche ai punti aggregativi. «Sia all’aperto, con un occhio di riguardo alla piazza e al parco giochi – conclude De Menech -, sia all’interno, con la prospettiva di realizzare un piccolo museo interattivo nella riqualificata latteria». La prossima settimana, il tour ripartirà dall’ex latteria di Reveane (martedì 23) e dalla canonica di Col di Cugnan (mercoledì 24): entrambi gli appuntamenti inizieranno alle ore 20.30.

- Advertisment -

Popolari