13.9 C
Belluno
venerdì, Maggio 24, 2024
HomePrima PaginaAccolta a Palazzo rosso la Pro loco Pieve Castionese

Accolta a Palazzo rosso la Pro loco Pieve Castionese

Pro Loco Pieve Castionese a Palazzo Rosso

Oscar De Pellegrin: “Il riconoscimento Sagra di qualità è motivo di grande orgoglio”

Belluno, 18 marzo 2024 – Accolta oggi a Palazzo Rosso una delegazione della Pro loco Pieve Castionese. “Volevamo complimentarci di persona per il riconoscimento “Sagra di qualità” ottenuto grazie all’ottima organizzazione e gestione della Sagra dei Campanot, organizzata da 13 anni dalla Pro loco Pieve Castionese – spiega il sindaco, Oscar De Pellegrin -. E’ per noi motivo di grande orgoglio che una Pro loco del nostro territorio sia stata premiata in Senato perché rispetta i criteri di tipicità del prodotto servito, sostenibilità ambientale, sicurezza e igiene alimentare. Le sagre di paese sono preziosi scrigni di tradizioni, di storia e di cultura locali, rinsaldano i legami nella comunità e favoriscono i legami sociali. A tenerle in piedi sono decine e decine di volontari, ai quali oggi rivolgo una volta di più il mio grazie”.

“La nostra Pro Loco è impegnata nella ricerca della collaborazione con le realtà locali, nella valorizzazione del prodotto tipico e nella coesione con i territori e le attività frazionali – commenta il presidente della Pieve Castionese, Maurizio Fontanelle -. Il Campanot è Sagra, con la maiuscola, nel pieno del suo significato più aggregante e positivo. Lo testimoniano sagre che in Italia hanno raggiunto secoli di storia, noi… Ci stiamo lavorando!”

Alla premiazione, avvenuta l’11 marzo in Senato alla presenza del senatore Antonio De Poli e del presidente nazionale Unpli Antonino La Spina, aveva preso parte anche l’assessore al turismo Paolo Luciani, sceso nella Capitale con il presidente della Pro loco Pieve Castionese, Maurizio Fontanelle e con il presidente provinciale Unpli, Davide Praloran. “Il riconoscimento ottenuto è un premio a tutti i volontari che spendono tempo, energie e forze nel mandare avanti le tante attività di questa Pro loco e in particolare i Campanot – commenta l’assessore Luciani -. Ad oggi è la prima e unica sagra in provincia ad aver ottenuto questo sigillo: il mio augurio è che questo sia da sprone a tutti gli organizzatori a proseguire sulla strada della qualità e del miglioramento continuo perché, lo ricordo, le sagre sono anche occasione di attrazione turistica”.

 

- Advertisment -

Popolari