13.9 C
Belluno
venerdì, Maggio 24, 2024
HomeArte, Cultura, SpettacoliTatiana Pais Becher, dalle Dolomiti di Auronzo alla Sphere di Las Vegas...

Tatiana Pais Becher, dalle Dolomiti di Auronzo alla Sphere di Las Vegas invitata dagli U2

Un viaggio all’inseguimento dei sogni e dell’immensa passione ultra trentennale per la musica degli U2; un amore quello di Tatiana Pais Becher per Bono, Edge, Adam e Larry nato sui banchi di scuola, che l’ha portata a trascorrere in Irlanda un periodo di vita, con un Master all’University College di Dublino, culminato con l’idea di scrivere una tesi di laurea sulle connessioni tra le liriche degli U2 e la letteratura irlandese, tesi che aveva ottenuto il massimo dei voti e la lode alla facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università I.U.L.M. e le è valsa anche la realizzazione di un video per MTV Europe e un premio agli MTV Awards, il Best Fan Award consegnatole dall’attrice americana Carmen Electra. Video: https://www.youtube.com/watch?v=-2jfknJCenc

Grazie a questo lavoro accademico è nata una vera e propria amicizia con gli U2, in particolare con The Edge e Bono incontrati e intervistati più volte. La band in varie occasioni ha inoltre pubblicamente sostenuto le iniziative organizzate da Pais Becher in qualità di amministratore comunale del Comune di Auronzo di Cadore, come la Catena Umana alle Tre Cime di Lavaredo.

Nel 2018 durante la data di Milano dell’Innocence + Experience l’emozione più grande per la Pais, con Bono che, subito dopo il video Women of the World take over con le immagini delle donne che hanno segnato la storia del mondo, prende il microfono per un shoutout: “Tatiana, l’amica della band, è presente stasera nell’arena; la vogliamo ringraziare pubblicamente per il suo impegno e attivismo per la libertà e la pace”, per poi intonare One.
Già dalla prima data di settembre del nuovo tour U2:UV Achtung Baby Live At Sphere, che ha inaugurato la rivoluzionaria location completamente ricoperta di led The Sphere, l’auronzana sognava di vedere di persona la spettacolare performance degli U2 e ha accolto con sorpresa e enorme gioia l’invito di The Edge di volare a Las Vegas come ospite della band al concerto di sabato 2 marzo, ultima data delle 40 realizzate. La band di Dublino ha così invitato la sua Best Fan nel backstage del concerto, incontrandola insieme ai loro familiari e agli amici più intimi: emozionante poter consegnare personalmente alla band l’edizione in inglese del suo libro fresco di stampa (febbraio 2024) U2 Irish In Every Other Way, titolo suggerito dallo stesso Bono, pubblicato in Italia con il titolo U2 Irlandesi Nell’Anima, e in vendita in tutto il mondo sulla piattaforma di Amazon.

All’indimenticabile serata erano presenti artisti del calibro del cantante Dave Grohl dei Foo Fighters, la modella, Helena Christensen, oltre all’ospite d’eccezione la First Lady degli Stati Uniti Jill Biden. Il concerto alla Sphere è stato sicuramente l’esperienza più straordinaria, travolgente, incredibile di tutti gli eventi live mai visti dalla Pais, con la promessa di Edge, Bono e Adam di leggere il suo libro e visitare un giorno le Dolomiti. La prefazione del volune è curata da Barry Devlin, storico regista di molti video della band e fondatore del gruppo irlandese degli Horslips, oltre che cognato del Premio Nobel alla Letteratura Seamus Heaney.

 

Tatiana Pais Becher

BIOGRAFIA

Tatiana Pais Becher si è laureata con lode in Lingue e Letterature Straniere all’Università IULM, con una tesi dedicata al legame tra la musica degli U2 e i grandi scrittori e pensatori irlandesi. Grazie a questo lavoro ha avuto l’opportunità di incontrare e intervistare Bono e The Edge, stingendo un rapporto di amicizia con i 4 ragazzi di Dublino.  Si è aggiudicata il premio “Best Fan Award” durante gli MTV Awards di Dublino. E’ autrice di vari articoli sulla band e di due volumi: “L’Irlanda degli U2: musica, letteratura e radici culturali” e “Le Canzoni degli U2”.

Insegnante di Lingua e Letteratura inglese ha ricoperto il ruolo di Sindaco di Auronzo di Cadore. Ideatrice della rassegna per le scuole “Il Mondo è Vostro potete cambiarlo” che ha ottenuto il sostegno di Bono; ideatrice e organizzatrice di due eventi internazionali alle Tre Cime di Lavaredo: la Catena Umana di 6000 persone “Le Dolomiti abbracciano l’Africa” e “Le Dolomiti Abbracciano i Diritti Umani”, eventi che hanno ottenuto il sostegno degli U2 che hanno fatto loro la causa pubblicizzandoli sul sito ufficiale: www.u2.com.

Dal 2012 collabora con  Bill Shipsey, fondatore di Art For Amnesty e Art For Human Rights;  ha partecipato a: “Electric Burma”; Premio “Ambassador of Conscience Award” conferito da Patti Smith a Joan Baez; l’arazzo a Dublino in onore del Nobel alla Letteratura Seamus Heaney; l’arazzo ad Atene “Welcome Refugees” ;  l’evento “Eleanor’s Dream” per il settantesimo anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

Durante il concerto degli U2 dell’ottobre 2018 ad Assago Bonodal palco la saluta e ringrazia ufficialmente a nome della band durante il discorso dedicato alle donne del mondo, prima di intonare ONE. Dopo la tempesta Vaia che ha devastato le Dolomiti nel 2018  The Edge le scrive una lettera da leggere al Teatro “La Fenice” prima del concerto di solidarietà per i paesi colpiti.

Dal 2019 collabora con Jesse Paris Smith e Rebecca Foon per l’organizzazione no-profit “Pathway To Paris”: ha partecipato ai festival virtuali organizzati durante la pandemia in occasione di “Earth Day” e  nel 2020 è apparsa nel video di People Have the Power insieme alla stessa Patti Smith, Joan Baez, Michael Stipe, Ben Harper. Nel 2021 è  invitata da Jesse ad intervenire sul palco del Maxxi di Roma durante l’evento di presentazione dell’album “Parola” di Giovanni Caccamo, alla presenza di Patti Smith.

 

 

 

 

 

- Advertisment -

Popolari