13.9 C
Belluno
sabato, Marzo 2, 2024
HomeLettere OpinioniPista da bob. Lettera aperta al sindaco di Cortina d'Ampezzo e ai...

Pista da bob. Lettera aperta al sindaco di Cortina d’Ampezzo e ai consiglieri comunali

Egregio Sindaco,
carissimo Gianluca,

Gentili Consiglieri del Comune di Cortina,
Gentili tutti,

 

Scrivo questa lettera aperta a riguardo della pista di bob, anche alla luce delle comunicazioni della stampa degli ultimi giorni ed a seguito di quanto ho potuto analizzare compiutamente con più tecnici del settore, in quanto come ben conosci rappresento in Consiglio Comunale una buona aliquota di sportivi e di imprenditori del settore turistico.

Mercoledì ci sarà la riunione del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Milano Cortina 2026 e andando subito al dunque ti chiedo specificatamente, per il bene di Cortina, che qualora venga proposta la modifica con lo spostamento fuori Cortina delle discipline del bob, dello skeleton e dello slittino, di opporti a tale decisione come previsto dallo statuto vigente della Fondazione, in cui qualsiasi modifica alle sedi sportive olimpiche può essere effettuata ma esclusivamente con il voto favorevole anche della componente territoriale del Consiglio di Amministrazione.

Ti chiedo cortesemente che questa lettera aperta con la mia richiesta, supportata dalle precise motivazioni, sia inviata anche al Presidente della Regione, che è stata la persona che più di ogni altro ha supportato la nostra comunità nella volontà di rifare questa struttura sportiva.

Ti motivo e ti circostanzio brevemente la mia richiesta, comune e condivisa da più persone.
Pochi giorni fa è stato presentato alla Simico un progetto per realizzare comunque la pista a Cortina, progetto ridotto in cui sono state rimosse tutte le sovrabbondanze estranee all’utilizzo sportivo, riconducendo il costo complessivo entro il budget già approvato.
Questo progetto con tempistica di realizzazione possibile proprio perchè è stato ridotto, deve essere preso in considerazione e deve essere valutato in modo appropriato, ancor prima di cercare altre soluzioni.

Tale valutazione inoltre non può essere effettuata esclusivamente dalla Simico, in quanto come tutti sappiamo e siamo anche venuti a conoscenza dai vari media, è la stessa società che ha già fallito in breve tempo due gare di appalto per la pista di Cortina, dimostrando i propri limiti tecnici, ma deve essere supportata da tecnici del settore, in particolare con un confronto serrato con l’ambiente sportivo.

Resto ovviamente a disposizione per supportare te e tutta la nostra Comunità, sia in ambito tecnico che sportivo, in quanto è inammissibile che gli sliding sports siano proposti al di fuori di Cortina.

Ti ringrazio e ti saluto cordialmente

Roberto Pompanin Bortel

- Advertisment -

Popolari