13.9 C
Belluno
sabato, Marzo 2, 2024
HomeLavoro, Economia, TurismoCortina d'Ampezzo, si scia dall'11 novembre: apre Col Gallina

Cortina d’Ampezzo, si scia dall’11 novembre: apre Col Gallina

Piste Col Gallina – Cortina d’Ampezzo (Foto: Alessandro Manaigo)

Cortina d’Ampezzo, 11 novembre 2023_La neve chiama, e Cortina risponde! La Regina delle Dolomiti anticipa la stagione invernale – prevista da calendario a partire dal 27 novembre 2023 – e apre oggi agli sciatori gli impianti e le piste del Col Gallina al Falzarego, dalle 8.30 alle 16.30. Le prime nevicate, seguite dalle temperature favorevoli, hanno infatti consentito questo regalo a tutti gli amanti della neve, che potranno così godere di queste “prove generali” dell’inverno a partire da sabato 11 novembre. Gli altri impianti di Cortina Skiworld apriranno tra la fine di novembre e i primi di dicembre, per farsi trovare pronti per il grande battesimo di stagione durante il ponte dell’Immacolata.

Gli skipass stagionali Dolomiti Superski e di valle saranno validi da subito. Sarà possibile acquistare le altre soluzioni solo presso le casse del Col Gallina (Skipass di area: Giornaliero adulto: 40,00 euro / Giornaliero senior (nati 1958 e prima): 36,00 euro / Giornaliero junior (nati 2008-2015): 29,00 euro / Giornaliero baby (nati 2016-2020): 23,00 euro / Mattutino adulti – senior: 32,00 euro / Mattutino junior: 23,00 euro / Mattutino baby: 19,00 euro / Pomeridiano adulti – senior: 31,00 euro / Pomeridiano junior: 21,00 euro / Pomeridiano baby: 18,00 euro (il mattutino termina alle ore 13. Il pomeridiano inizia alle ore 12)

 

DOVE ACQUISTARE LO SKIPASS

Fino al 24 dicembre, inoltre, sono in vigore le tariffe speciali e convenienti della prevendita. È possibile acquistare online dal sito Dolomiti Superski e approfittare di numerosi vantaggi (tra cui il 5% di sconto ed evitare le code presso le biglietterie) e ritirare il biglietto alle ticket box (presso Ufficio Skipass, impianti Faloria, Rio Gere). E’ sufficiente scansionare il QR-Code ricevuto via e-mail avvicinandolo al lettore delle ticket box, stampare e ritirare lo skipass senza costi aggiuntivi. Per ottenere il proprio skipass in autonomia e velocità, oltre alle casse automatiche (presso la stazione di partenza della Tofana, Cortina Skyline a Son dei Prade, Lagazuoi) sono disponibili le ticket zone (presso Olympia delle Tofane, 5 Torri, Socrepes), punti strategici in cui acquistare e ritirare il proprio biglietto. L’ufficio Skipass (Via Marconi 15, Cortina) è aperto alla vendita tutti i giorni dalle 8.30 alle 13 e dalle 15.30 alle 19, domenica solo la mattina.

 

SCIARE È ANCORA PIU’ GREEN

My Dolomiti Card è il supporto riutilizzabile su cui caricare il proprio skipass. Oltre a essere un altro passo in direzione della responsabilità ambientale, la My Dolomiti Card

ha numerosi vantaggi, oltre al fatto che la prima per ogni utente è gratuita. Niente più fila alle casse, per esempio, perché con My Dolomiti Card ci si può dirigere direttamente agli impianti di risalita senza fare la fila alla cassa o alle Pick-up Box. La si può ricaricare online comodamente e velocemente da casa. Acquistando uno skipass giornaliero o plurigiornaliero tramite la My Dolomiti Card almeno due giorni prima dell’inizio della validità, si ha diritto a uno sconto del 5% (Esempio: comprando uno skipass giornaliero per la domenica, si ha diritto allo sconto effettuando l’acquisto entro la mezzanotte di venerdì.) Ma attenzione! Lo sconto si riduce al 3% per ogni acquisto effettuato con una nuova ulteriore My Dolomiti Card intestata a proprio nome. La carta infatti è riutilizzabile per molti anni, e permette così di ridurre il numero di tessere skipass emesse e la quantità di rifiuti prodotti. Infine, è possibile controllare le proprie performance sciistiche creando un profilo My Dolomiti associato alla propria carta.

Dolomiti Superski sta infatti sperimentando nuove tecnologie volte in futuro a sostituire lo skipass fisico per skipass giornalieri e plurigiornalieri “one way” e “My Dolomiti Card” ricaricabile, fatti di cartone altamente riciclabile e chiamati “organic card”, in sostituzione delle tessere tradizionali. Ciò permette di risparmiare quasi 40000 kg di plastica a stagione. L’obiettivo è quello di aumentare gradualmente la percentuale di skipass ecologici sul totale, nell’arco di pochi anni.

 

- Advertisment -

Popolari