13.9 C
Belluno
martedì, Maggio 30, 2023
Home Prima Pagina L'Azienda Feltrina per i Servizi alla Persona diventa un “caso di studio”;...

L’Azienda Feltrina per i Servizi alla Persona diventa un “caso di studio”; ieri l’incontro con il rappresentante della Banca Mondiale e il direttore dei Servizi Sociali del Veneto

Importante incontro martedì a Feltre nella sede dell’Azienda per i Servizi alla Persona. Il presidente Bortolo Simoni e l’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Feltre Maurizio Zatta hanno infatti incontrato per un colloquio conoscitivo e di primi approfondimento Paolo Tomasin, sociologo, ricercatore, docente universitario e rappresentante ministeriale della Banca Mondiale, accompagnato da Pierangelo Spano, direttore dei Servizi Sociali della Regione del Veneto.
Ed è proprio su input della World Bank che ha avuto origine l’appuntamento di martedì. Il dottor Tomasin, che collabora anche con il Ministero delle Politiche Sociali e del Lavoro, è infatti impegnato in uno studio relativo alla gestione dei nuovi ATS, gli Ambiti Territoriali Sociali. La visita in quel di Feltre era volta, in particolar modo, all’avvio di un confronto e di una sorta di “laboratorio”, per accompagnare le regioni che non hanno ancora definito gli ATS per legge (in primis la Calabria) nella creazione degli stessi, valutando opportunità e criticità legate alla loro gestione da parte di un’azienda speciale, come avviene – appunto – nel “caso” feltrino.
“Essere coinvolti come “caso di studio” in un percorso di questo tipo non può che farci grande piacere, anche in virtù della lunga esperienza oramai maturata dalla nostra Azienda in molti ambiti che riguardano la cura delle persone e i servizi sociali; sono certo che questo lavoro in team, che ci vede coinvolti dalla Banca Mondiale con il Ministero e la Regione del Veneto, darà frutti importanti, anche a vantaggio del nostro lavoro e della nostra organizzazione”, sottolinea il presidente dell’Azienda feltrina Bortolo Simoni.
“Le sfide innovative che ci attendono sul piano sociale sono tutt’altro che semplici, commenta l’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Feltre Maurizio Zatta; l’incontro di martedì è oltremodo importante non solo per i contenuti, per i contatti personali che abbiamo allacciato e per il ruolo che ci è stato affidato, ma anche perché tutto questo serve da ulteriore stimolo di crescita per tutta la nostra struttura e i collaboratori dell’Azienda, che hanno già dimostrato a più riprese tutte le proprie capacità professionali e umane”, aggiunge Zatta.

(Nella foto, da sinistra, Paolo Tomasin, Maurizio Zatta, Bortolo Simoni e Pierangelo Spano).

Share
- Advertisment -

Popolari

Limana. Festa della Repubblica. Consegna della Costituzione ai 18enni e della cittadinanza onoraria ai minori stranieri

In occasione della Festa della Repubblica, l'Amministrazione Comunale di Limana organizza anche quest'anno la Consegna delle Costituzioni ai neo-diciottenni, quest'anno tocca ai ragazzi nati...

Calcio. Presentato mister Zanini: «Dolomiti Bellunesi, la mia prima scelta»

«Abbiamo scelto mister Nicola Zanini perché è una persona concreta e con i piedi per terra. Siamo convinti che potrà dare un apporto importante»....

Borsellino, una strage di Stato. All’Istituto Catullo la videoconferenza con l’avvocato Trizzino e Lucia Borsellino

“La strage di Borsellino è stata una strage di Stato” questo in estrema sintesi l’intervento tenuto in video-conferenza con le quinte classi dell’Istituto “Tommaso...

“La comunità che cura nel territorio”. A Chies d’Alpago sotto i riflettori la legge 180/1987 e la gestione della montagna attraverso l’istituto regoliero

Si dice spesso che la montagna è sprovvista di servizi. E se la montagna diventasse essa stessa un servizio? È la sfida a cui...
Share