13.9 C
Belluno
domenica, Giugno 23, 2024
HomeCronaca/PoliticaBorgo Valbelluna: approvato il bilancio.

Borgo Valbelluna: approvato il bilancio.

Monica Frapporti – vicesindaco, assessore al Bilancio e alla Cultura di Borgo Valbelluna

Durante il Consiglio Comunale del 24 marzo 2023 è stato approvato con i voti favorevoli della maggioranza e i voti contrari della minoranza il Documento Unico di Programmazione e il bilancio di previsione 2023-2025.

Un bilancio di previsione che quest’anno ha dovuto fare i conti con gli aumenti esponenziali dei costi energetici (energia elettrica, illuminazione, riscaldamento) registrati dal secondo semestre del 2022, obbligando l’Amministrazione a fare delle scelte o comunque a rinviare alcuni progetti.

Nonostante tali contingenti difficoltà, sono previste alcune nuove assunzioni, sia per sostituzione personale che per soddisfare nuove esigenze e si è voluto comunque garantire ad esempio il contributo a privati per lo sfalcio prati (60.000€) e per il settore sportivo (40.000€). Sono in linea con gli anni precedenti le spese nell’ambito culturale per garantire la qualità dei servizi offerti ai cittadini e alle scuole, come in particolare i progetti di promozione della lettura. Anche la promozione del territorio rimane tra le priorità, garantendo l’operatività dell’ufficio turistico, che coordina e promuove le numerose e importanti manifestazioni che si tengono durante tutto l’anno. Mentre sul piano sociale sono stati confermati gli importanti contributi per l’ampliamento dell’offerta formativa e sono stati potenziati i servizi a supporto delle scuole e delle famiglie per fronteggiare i disturbi di apprendimento e a supporto alle disabilità.

Inoltre l’Amministrazione del sindaco Stefano Cesa continua a distinguersi per la capacità di intercettare  opportunità di finanziamento e di presentare progetti qualificati. Nel bilancio di previsione sono inserite opere pubbliche per un importo di 6,2 milioni di euro, con copertura dell’85% da finanziamenti esterni (PNRR). Tra queste molte riguardano l’edilizia scolastica (nuovo asilo nido a Villa di Villa e nuova sala di refezione a Trichiana, adeguamenti della scuola materna di Trichiana, delle scuole primarie di Villapiana e Lentiai e delle scuole di Carve), alla quale l’Amministrazione Cesa ha sempre riservato particolare attenzione. Non mancano comunque opere sulla viabilità e di messa in sicurezza del territorio.

Sul versante dei servizi scolastici, i costi del servizio di trasporto, pur in presenza di aumenti dei costi dei carburanti, non sono aumentati grazie a un contratto che non permetteva l’applicazione di variazioni alle condizioni economiche stipulate. Per gli altri servizi scolastici il bilancio contempla le tariffe già approvate nel settembre scorso e in vigore per l’anno scolastico 2022-2023 e le previsioni per il 2023-2024; infatti in settembre 2023 verrà stipulato un nuovo contratto per il servizio mensa, che comprenderà anche le scuole di Mel, quindi tutte le scuole di Borgo Valbelluna. Inoltre nelle scuole di Lentiai e Villapiana è prevista la creazione di una zona di lavaggio piatti, che permetterà l’eliminazione dell’utilizzo delle stoviglie di plastica con miglioramenti qualitativi e ambientali.

In sintesi, come ha spiegato l’Assessore al Bilancio – Monica Frapporti – durante il Consiglio, «un bilancio caratterizzato da un’oculata gestione della spesa corrente a cui si affianca una forte propensione agli investimenti in opere pubbliche. Grazie sia alle opportunità offerte dal PNRR che ai trasferimenti statati per la fusione, che hanno permesso di avere la liquidità necessaria per far fronte a un periodo di inflazione e di crisi economica che diventa anche sociale».

- Advertisment -

Popolari