13.9 C
Belluno
venerdì, Aprile 19, 2024
HomeCronaca/PoliticaFlash mob contro le impiccagioni in Iran

Flash mob contro le impiccagioni in Iran

Belluno, 8 gennaio 2023 – Anche a Belluno, come in molte altre città d’Italia, si è tenuto questa mattina un flash mob per testimoniare l’urgenza di un’azione diplomatica contro il regime teocratico dell’Iran che sta imprigionando e uccidendo i suoi giovani.

La comunità politica che si riconosce nella lista consiliare “Insieme per Belluno bene comune” ha deciso di riunirsi, non a caso, in quella che dalla primavera del 1945 si chiama “Piazza di Martiri” per ricordare i quattro giovani partigiani impiccati dai nazifascisti ai lampioni del “Campedel”. Sotto a quello che ricorda il sacrirfico di “Ciro”, cioè del siciliano Salvatore Cacciatore, proprio per esprimere il doppio respiro mediterraneo della Resistenza di ieri e globale di chi oggi sfida il regime sanguinario degli Ayatollah in Iran i partecipanti hanno esposto un cartellone scritto a mano con l’hashtag “#stop executions in Iran” ed un altro, rosa, con lo slogan “donna vita libertà” che dal giorno dell’uccisione in carcere di Masha Amini è la parola d’ordine che sta scuotendo dalla base la società iraniana. Hanno voluto essere presenti anche Nonunadimeno Belluno e il Coordinamento Pace e Disarmo.
Anche Belluno, nel luogo simbolo della sua Resistenza, ha voluto lanciare un ponte di solidarietà verso chi sta alzando coraggiosamente la sua voce oggi in Iran.

- Advertisment -

Popolari