13.9 C
Belluno
martedì, Febbraio 7, 2023
Home Sanità “Verso Casa”: un laboratorio per trasformare in musica le proprie emozioni

“Verso Casa”: un laboratorio per trasformare in musica le proprie emozioni

Marco Anzovino

“Mille passi verso casa, foglie gialle cadono nel sole, nel silenzio di una pausa, sei la risposta a tutto…” questo il ritornello della canzone “Verso Casa”, scritta, musicata e cantata dai partecipanti al laboratorio musicale di song writing, organizzato dal Dipartimento delle Dipendenze dell’Ulss Dolomiti e concluso nelle scorse settimane.
Una canzone e un video realizzati dai ragazzi, tra arrangiamenti musicali e un testo intenso, che accende in chi ascolta, la speranza di chi ha ancora dei sogni da realizzare.

Il laboratorio ha coinvolto i partecipanti in sei incontri, tenuti dal musicoterapeuta Marco Anzovino, con l’obiettivo di creare un gruppo, che attraverso un percorso artistico, aggregativo e di condivisione potesse imparare a comunicare, a raccontarsi e a esprimere le proprie emozioni attraverso il testo di canzoni, la melodia di una musica e il canto. La musica, infatti, ci accompagna nelle nostre giornate e spesso nei momenti significativi della vita, diventando un linguaggio simbolico per trasmettere i nostri stati d’animo.

«L’esperienza musicale, mirata a potenziare la creatività dei ragazzi attraverso l’espressione artistica, vuole svolgere, così, una funzione educativa di riabilitazione e socializzazione importante nel contrastare il disagio giovanile e la marginalizzazione. Durante il laboratorio, infatti, si è lavorato per dare ai partecipanti strumenti, tecniche, linguaggi, approcci formativi legati alla musica, che sono diventati un mezzo cosciente e positivo per la loro crescita ed il loro sviluppo di relazione. E’ stata offerta loro un’esperienza di gruppo e di protagonismo positivo, facendo emergere le loro capacità, i loro talenti, i loro sentimenti e i loro pensieri, all’insegna del divertimento sano, della collaborazione, del confronto e del superamento delle difficoltà, senza competizione. E’ stato proprio l’aiuto del gruppo a rendere migliore la performance di ognuno e alla fine del percorso non c’è stata una classifica: tutti hanno vinto perché tutti sono riusciti ad esprimere sé stessi in modo autentico e sincero», spiega Amalia Manzan, direttore del SERD dell’Ulss Dolomiti.

Il laboratorio fa parte del progetto Cammina-mente, attivo in Ulss Dolomiti, ideato e realizzato dagli educatori del Dipartimento delle Dipendenze. In linea con le direttive regionali e inserito all’interno del Piano Triennale per le Dipendenze 2020-2022, il progetto si pone l’obiettivo di prevenire la cronicizzazione e la marginalizzazione dei giovani utenti con Disturbo da Uso di Sostanze afferenti al Ser.D., attraverso laboratori creativi e attività di gruppo.

Dall’unione di due parole, “cammina” e “mente”, si vuole descrivere, così, un progetto che mira a promuovere un cammino inteso come azione del camminare, ma anche come cammino interiore, metafora della vita, azione del pensiero, delle emozioni e dei vissuti, verso un’evoluzione del percorso personale.

Il video può visto e ascoltato a questo link: https://youtu.be/qXnhMTcsGIg

Share
- Advertisment -

Popolari

Cultura e reunion dei Pooh, la giornata bellunese a Casa Sanremo

Red Canzian, Dodi Battaglia, Roby Facchinetti e Riccardo Fogli. Di nuovo insieme per la prima serata di Festival, con un aneddoto tutto longaronese. Perché...

Il lupo della Sportful Dolomiti Race domani ulula a Casa Sanremo 

Domani la Sportful Dolomiti Race sbarca a "Casa Sanremo", l'area ospitalità della famosa manifestazione canora. Il ciclismo in provincia dii Belluno sarà l'argomento della trasmissione "Buongiorno Sanremo" di domani, mercoledì...

Successo per l’occhialeria veneta allo stand della Regione Veneto al Mido. Presenti 5 aziende bellunesi

A Mido la Regione del Veneto mette a disposizione di 5 aziende venete del settore dell'occhialeria uno spazio nel proprio stand regionale. La Regione del...

Interreg Italia-Austria. Conoscere la storia e i beni culturali nell’area Dolomiti live.

Il programma di febbraio nei musei cadorini è ricco e variegato: laboratori, dimostrazioni, concerti, escursioni consentiranno a bambini e adulti di imparare e approfondire...
Share