13.9 C
Belluno
lunedì, Febbraio 6, 2023
Home Prima Pagina Istituto Misurina. Le puntualizzazioni della Regione e della proprietà

Istituto Misurina. Le puntualizzazioni della Regione e della proprietà

Istituto Pio XII di Misurina

Venezia, 28 novembre 2022 – Nessuna volontà di chiusura; anzi una progettualità condivisa, ma che si scontra con un ’oggettiva difficoltà nel “ trovare ” pazienti.

In merito alle notizie sull’ intenzione della proprietà, la Diocesi di Parma, di chiudere l ’ Istituto Pio XII di Misurina per bambini, la Regione del Veneto e l’ Opera Diocesana San Bernardo degli Uberti – Istituto Pio XII, puntualizzano quanto segue:
• La Regione del Veneto ha garantito la propria disponibilità ed il necessario sostegno
all’ Istituto, non solo garantendo i finanziamenti a rimborso delle attività di cura, ma
promuovendo ogni sforzo per allargare lo spettro delle patologie curabili
nell’Istituto e, non ultimo, ha proceduto all’aggiornamento delle tariffe di
remunerazione delle prestazioni erogate da tutti i centri Ex Art. 26, dal primo
gennaio 2022 che in particolare per il Pio XII ha consentito di beneficiare di un
importo maggiore rispetto agli anni precedenti.
• In questi anni, la Regione e la proprietà hanno collaborato proficuamente anche con
la partecipazione a numerosi tavoli condivisi tra le due realtà, riunioni sempre
indirizzate alla ricerca di soluzioni che permettessero di garantire alla struttura una
sostenibilità finanziaria, richiesta dalla proprietà. Tavoli che sono stati allargati ben
oltre i confini della Regione Veneto, coinvolgendo anche la Conferenza delle
Regioni, sollecitando l’invio di pazienti a Misurina.
• Nel 2019 la Giunta Regionale ha confermato il tetto di spesa pari ad euro 1.203.000
per ciascuno degli anni 2020-2022, esteso anche all’anno a venire. Tetto di spesa
liquidato sulla base delle prestazioni medico-sanitarie effettuate dall’Istituto (come
per le Aziende Ospedaliere e le altre strutture in convenzione) ma mai raggiunto per
la scarsità di pazienti. Nel 2021 la Regione ha liquidato rimborsi per 777.585 €, nel
2020 per 725.749 €.
• Con specifica delibera, nel 2021, è stat a ampliata l’offerta assistenziale, con
l’approvazione da parte della Regione del modello progettuale sperimentale per la
riabilitazione dal Disturbo da deficit d’attenzione ed iperattivit à – ADHD, della
durata di anni tre, affidandone la realizzazione all ’ Istitut o che si è prontamente
attrezzato. Nel merito, l ’ Unità Organizzativa Famiglia, Minori, Giovani e Servizio
Civile della Direzione per i Servizi Sociali della Regione ha proceduto a numerosi
incontri con tutti i servizi delle Aziende del Servizio Sanitario Regionale interessati
e continua a monitorare l ’ invio dei pazienti secondo le caratteristiche previste dal
progetto in parola.
• Nel giugno di quest’ anno, nel tentativo di rafforzare l’attrattività dell’istituto, è stato
approvato il Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale (PDTA) per la presa in
carico del paziente in et à evolutiva affetto da asma. Il decreto è stato trasmesso a
tutte le Aziende del Servizio Sanitario Regionale, invitando i Direttori Generali a
garantire l ’ applicazione dei relativi contenuti.
Appare chiaro che da parte della Regione Veneto, non è mancato lo sforzo per
cercare di dare all ’ Istituto di Misurina ogni strumento necessario per poter
mantenere, ed estendere, il numero di pazienti e l’ attività di cura. Volontà
auspicata anche dalla proprietà.
Ma è doveroso osservare che i pediatri, anche a causa di mutate indicazioni
terapeutiche che trovano altre risposte nell’ ambito del sistema sanitario, non inviano
più pazienti in numero che giustifichi l’ apertura dell’ Istituto secondo i criteri attuali,
rendendo non sostenibili dalla proprietà le spese d’ esercizio, stante le attuali
condizioni.
L’ anno scorso, i pazienti ricoverati in cicli di ricovero a tempo pieno per asma sono
stati 124, meno di uno al giorno, (120 nel 2020 e 113 nel 2019), numeri che – secondo
la propriet à – non permettono di sostenere le spese necessarie al mantenimento
dell ’ imponente struttura. Anche l ’ ampliamento delle patologie curabili non ha
riscontrato un significativo aumento delle presenze.
La Regione del Veneto ed i rappresentanti dell’ Opera Diocesana San Bernardo
degli Uberti – Istituto Pio XII rendono comunque noto che continua il confronto,
per poter valutare ogni ipotesi in grado di consentire di mantenere il presidio a
Misurina.

Share
- Advertisment -

Popolari

Viaggia in sicurezza anche in inverno: scegli le catene da neve più adatte al tuo veicolo

Le catene da neve, sono una soluzione economica e temporanea che ti consentono di guidare la tua auto in sicurezza quando sul manto stradale...

Tecnologie, legalità e responsabilità educative: il ruolo della scuola e delle famiglie. Roberta Gallego venerdì alle 20 Palestra di Lentiai

Borgo Valbelluna: la vice Procuratore Roberta Gallego parlerà a genitori e cittadini di legalità Tecnologie, legalità, responsabilità educative: la situazione nel territorio e il ruolo...

Inaugurata Casa Sanremo, le Dolomiti Bellunesi iniziano con Amadeus la settimana di Festival

Da domani inizia la programmazione giornaliera, ospiti d'eccezione Loris Capirossi e Nicole Mazzocato Sanremo 5 febbraio 2023 -  Taglio del nastro con Amadeus. È stato...

Pallavolo Belluno. Da Rold Logistics abbonata al tie-break, ma l’epilogo sorride alla Geetit

DA ROLD LOGISTICS BELLUNO-GEETIT BOLOGNA 2-3 PARZIALI: 21-25, 25-22, 19-25, 25-21, 12-15. DA ROLD LOGISTICS BELLUNO: Maccabruni 3, Novello 10, Saibene 10, Graziani 17, Mozzato 12,...
Share