13.9 C
Belluno
lunedì, Gennaio 30, 2023
Home Società, Associazioni, Istituzioni Sabato in piazza Martiri per un cessate il fuoco in Ucraina

Sabato in piazza Martiri per un cessate il fuoco in Ucraina

Sabato 22 ottobre dalle ore 10 alle ore 18 in piazza dei Martiri a Belluno ci sarà un banchetto informativo e di scambio di idee, sull’attuale conflitto in Ucraina promosso dal Coordinamento provinciale Pace e Disarmo.

Aderiscono all’iniziativa: Acli, ANPI, Casa dei Beni Comuni, CGIL, Spi-Cgil, Emergency, Movimento dei Focolari, Non una di meno, Samarcanda s.c.s. onlus.

Sarà l’occasione per informare anche sulla manifestazione nazionale del prossimo 5 novembre a Roma, promossa da Europa For Peace e organizzata da Rete italiana Pace e Disarmo, insieme a tante altre realtà, che ha già raccolto più di 700 adesioni, per chiedere con forza il cessate il fuoco, l’apertura di un negoziato e di una Conferenza internazionale di Pace.

Dopo otto anni di conflitto nel Donbass e dopo otto mesi dall’esecrabile invasione dell’Ucraina da parte della Russia, si manifestano distruzioni, morti e odio sempre maggiori. Siamo sempre più convinti – si legge nella nota del Coordinamento provinciale pace e disarmo – che si debbano chiudere gli arsenali e aprire le stanze della diplomazia e del disarmo. La logica della sola contrapposizione armata tra le parti e con armi sempre più potenti, dettata da una politica miope, ha provocato una escalation della guerra e crudeltà sempre maggiori, con il rischio sempre più alto che si possa arrivare all’uso di armi nucleari.
In uno scenario in cui la diplomazia sembra messa a tacere dai potenti – prosegue la nota – è necessario che i popoli si facciano sentire e manifestino apertamente la voglia di pace e di dialogo.
È per questo che, come Coordinamento provinciale Pace e Disarmo, desideriamo chiamare cittadine, cittadini, associazioni e organizzazioni ad un’azione comune pacifica, nonviolenta per chiedere il cessate il fuoco immediato e l’apertura di negoziati, insieme ad oltre 100 piazze di comuni italiani che hanno aderito all’appello della Rete italiana Pace e Disarmo dal 21 al 23 ottobre.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Dolomiti Bellunesi: pareggio casalingo con la Virtus Bolzano

Inizio scoppiettante, poi a vincere è solo l'equilibrio DOLOMITI BELLUNESI-VIRTUS BOLZANO 1-1 GOL: pt 10' Corbanese, 13' Okoli. DOLOMITI BELLUNESI: Virvilas; Alcides, Conti, Alari (st 34' Vavassori),...

Val di Zoldo, Campionati italiani di biathlon Ragazzi – Allievi. Il comitato altoatesino totalizza quattro “scudetti” in otto gare e si aggiudica il Trofeo...

Val di Zoldo (Belluno), 29 gennaio 2023 – Si sono svolti sabato 28 e domenica 29 gennaio al centro biathlon di Palafavèra, in Val...

Lo svizzero Odermatt vince anche il secondo superG a Cortina d’Ampezzo precedendo l’azzurro Paris e l’austriaco Hemetsberger

Il presidente di Fondazione Cortina Stefano Longo e il sindaco Gianluca Lorenzi: «La Regina delle Dolomiti si conferma pronta a sfide sempre più importanti» Cortina...

Che fa il nesci, Eccellenza? …

Egregio Presidente dell’Ordine dei Medici di Belluno, dal maggio del 2021 Maurizio Federico, ricercatore dell’ISS, ha portato avanti gli studi su un vaccino italiano, capace...
Share