13.9 C
Belluno
giovedì, Agosto 11, 2022
Home Cronaca/Politica Marmolada, aggiornamento delle ore 19:40 Prosegue la ricerca dei dispersi con i...

Marmolada, aggiornamento delle ore 19:40 Prosegue la ricerca dei dispersi con i droni

Canazei, 6 luglio 2022 – Si è tenuto poco fa a Canazei un breve punto stampa al termine di una riunione tecnica fra tutti i soggetti coinvolti nelle attività di soccorso e ricerca. Presenti il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti, il presidente del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico Maurizio Dellantonio, il comandante del RIS (Reparto Investigazioni Scientifiche) di Parma Giampietro Lago, il comandante del Gruppo della Guardia di Finanza Trento tenente colonnello Gianfranco Zarro, il comandante della stazione del Soccorso alpino della Guardia di finanza di Passo Rolle Riccardo Manfredi e il sindaco di Canazei Giovanni Bernard.

“L’attenzione di tutte le istituzioni italiane per cercare di risolvere il più presto possibile questa gravissima tragedia è massima, come testimonia la presenza di tutti i soggetti coinvolti nelle operazioni di ricerca e la sinergia fra i soccorritori – ha esordito il presidente Fugatti nell’aprire la breve conferenza stampa – Oggi le operazioni sono proseguite con l’utilizzo dei droni che hanno individuato nuove salme. Le vittime accertate sono salite e nove, due in più rispetto a ieri, di cui quattro riconosciute dai familiari e cinque non ancora identificate. Non lasceremo nulla di intentato – ha concluso il presidente trentino – stiamo davvero facendo tutto il possibile per ritrovare i dispersi e per dare un nome alle persone travolte dalla valanga”.

Accanto al presidente vi era anche il comandante del Ris di Parma, Lago che ha spiegato come l’obiettivo sia appunto identificare i soggetti che, con le modalità ordinarie, non possono essere identificati, mentre il comandante della Guardia di Finanza di Passo Rolle Manfredi ha chiarito come oggi i droni abbiamo individuato i ritrovamenti grazie allo “scioglimento della superficie della frana di diversi centimetri” e che l’operazione di recupero è stata effettuata da una squadra composta da persone dei diversi enti coinvolti, a dimostrazione della sinergia fra gli uomini e le donne coinvolti nel recupero.

Quindi il presidente del Soccorso Alpino e Speleologico Dellantonio ha illustrato come avverrà l’attività di domani, con squadre di recupero sul terreno, supportate da un elicottero per “evacuare immediatamente le persone impegnate nella ricerca” in caso di pericolo o di movimento del ghiacciaio soprastante, che viene costantemente monitorato.

Infine il sindaco di Canazei ha ricordato che sabato 9 luglio è stata proclamata una giornata di lutto cittadino che coinvolgerà tutta la valle di Fassa e che vedrà alle 18 una celebrazione presieduta dall’arcivescovo di Trento monsignor Lauro Tisi e dal vescovo di Vicenza monsignor Beniamino Pizziol.

Luca Zaia – Presidente della Regione del Veneto

Venezia, 6 luglio 2022 “Ora dopo ora si va consolidando un triste bilancio. In questi giorni avevo sempre cullato la speranza che qualcuno dei dispersi dopo la tragedia della Marmolada potesse essere ritrovato e curato. Non ci sono parole, se non lacrime. Tutto il Veneto piange. Siamo vicini ai famigliari delle vittime di una delle più brutte pagine di storia delle nostre montagne”.

Queste le parole del presidente della Regione Luca Zaia relativamente alla notizia del ritrovamento dei resti di altri escursionisti coinvolti nel cedimento di un seracco della Marmolada domenica scorsa. Al momento risultano ancora persone disperse.

“La macchina della Regione era intervenuta fin da subito con tutti i mezzi, gli operatori e i volontari per salvare più vite possibili, dopo questo incidente che si fa fatica ad accettare e a comprendere. Le ricerche comunque continuano per dare una degna sepoltura a tutti”, conclude il presidente Zaia.

Aggiornamento sui feriti in Ulss Dolomiti

Le condizioni dei due pazienti soccorsi il 3 luglio in Marmolada e attualmente ricoverati negli ospedali dell’Ulss Dolomiti sono in miglioramento.

L’uomo, un tedesco di 67 anni, nel pomeriggio è stato trasferito nell’area di degenza di Ortopedia dove continua il monitoraggio post operatorio, non avendo più la necessità di monitoraggio intensivo.

La donna, una tedesca di 58 anni, continua gli accertamenti nell’area di degenza di Neurologia, ma sono state superate in modo positivo le principali criticità legate ai traumi. E’ stato attivato il supporto psicologico.

Entrambi sono in contatto con i familiari.

Share
- Advertisment -

Popolari

Quale futuro per Bim Belluno Infrastrutture, che cessa la gestione del gas. Interrogazione dell’opposizione

Belluno, 10 agosto 2022 - All'ultimo consiglio comunale di Belluno di due giorni fa, i consiglieri di minoranza Lucia Olivotto, Ilenia Bavasso, Marco Perale...

La fila al primo incontro del mercoledì con i cittadini del sindaco De Pellegrin

Belluno, 10 agosto 2022 - Otto cittadini e istanze varie, dalla richiesta di interventi sul territorio a dubbi di edilizia privata, alla domanda di...

Feltre. Dopo 23 edizioni cala il sipario su Voilà. Le opposizioni: ecco la prima scelta di politica culturale dell’Amministrazione Fusaro

Feltre, 10 agosto 2022 - In attesa di capire quali siano i tempi degli antichi fasti della città cui la sindaca Fusaro fa spesso riferimento,...

Abbattimenti illegali, anche un’aquila reale. Tre arresti e due denunce tra il Primiero e il Bellunese.

È stata posta a termine dal Corpo forestale del Trentino l’attività di bracconaggio di un gruppo organizzato che operava - anche con l’impiego di...
Share