13.9 C
Belluno
mercoledì, Dicembre 7, 2022
Home Cronaca/Politica De Pellegrin a confronto con Confagricoltura: «È necessario snellire la burocrazia»

De Pellegrin a confronto con Confagricoltura: «È necessario snellire la burocrazia»

Oscar De Pellegrin

Belluno, 20 maggio 2022 – Piantare un seme nel terreno per far germogliare il futuro. È l’obiettivo, anzi, la missione di Confagricoltura. Ma in fondo vale anche per un’amministrazione comunale e, in generale, per la sfera pubblica. Soprattutto se il seme in questione è quello della cultura.
In questo senso, il candidato sindaco Oscar De Pellegrin è stato ricevuto dal presidente e dal direttore di Confagricoltura Belluno, Diego Donazzolo e Renato Bastasin. E il seme del futuro è stato al centro del confronto: «È necessario un cambio di passo a livello culturale per far capire alla collettività quanto sia determinante l’agricoltura in termini di crescita e sviluppo del territorio. Spesso diamo per scontato l’arrivo sulle nostra tavole di cibi sani, buoni e a chilometro zero: vediamo solo il prodotto finito, senza sapere o conoscere il sacrificio che c’è alle spalle».
Ma, per agevolare gli operatori del settore, il cambio di mentalità non basta. Servono pure
strumenti precisi: «È necessario snellire la burocrazia, che spesso attanaglia gli agricoltori –
afferma il punto di riferimento delle liste civiche “Belluno al centro” e “Noi con Oscar” -. E
impedisce alle nuove generazioni di avviare un’attività agricola. Dobbiamo mettere in campo quanto è nelle nostre possibilità per “sburocratizzare”: perché un giovane che decide di lavorare la terra rappresenta una risorsa per tutti. Ed è garanzia di sostenibilità, cura, ordine e produttività».

Share
- Advertisment -

Popolari

Costan di Limana: cassa integrazione ordinaria dal 12 dicembre 2022 al 5 gennaio 2023

Nella giornata di ieri si è tenuto un nuovo incontro tra Epta e le rappresentanze sindacali per fare il punto sulla situazione dello stabilimento...

Rapina al negozio Ardivel di Ponte nelle Alpi. Identificati i due minorenni presunti responsabili. Uno in carcere l’altro in comunità

Rapina pluriaggravata, lesioni personali (per ora la prognosi del titolare del negozio è di 30 giorni, ma potrebbe essere più grave), porto abusivo di...

Minacce al premier Giorgia Meloni. La solidarietà di Zaia

Venezia, 7 dicembre 2022   -   “Ancora una volta una violenza verbale, segnale pericoloso di disprezzo delle persone e della democrazia, colpisce un rappresentante delle...

Ristoranti che passione. Uscita la guida 2023

Sempre di grande interesse, l’appuntamento annuale con la presentazione della nuova Guida 2023 “Ristoranti Che Passione” che ha visto la partecipazione di molti ospiti,...
Share