13.9 C
Belluno
martedì, Dicembre 6, 2022
Home Prima Pagina Valbelluna Servizi. Approvato il bilancio 2021. Cesa: aumenti e flessibilità per i...

Valbelluna Servizi. Approvato il bilancio 2021. Cesa: aumenti e flessibilità per i dipendenti nel nuovo contratto

Stefano Cesa, sindaco di Borgo Valbelluna

“In questi giorni la Valbelluna Servizi srl, società partecipata del Comune di Borgo Valbelluna, ha concluso l’iter di approvazione del Bilancio 2021. Il fatturato dell’esercizio 2021 si è attestato a € 8.088.312, con un incremento di € 597.211 (+8%) rispetto all’esercizio 2020, che era stato fortemente condizionato dalla prima ondata dell’emergenza sanitaria Covid-19, chiudendo in positivo con un utile di esercizio di € 10.913.

Lo comunica il sindaco del Comune di Borgo Valbelluna, Stefano Cesa.

“La Valbelluna Servizi – prosegue il sindaco – è la società unipersonale del Comune di Borgo Valbelluna che ha in gestione i CSA “dr. P. Sbardella” di Mel, “Madonna della Salute” di Trichiana, “Rosa e Ettore Mione” di Lentiai, il Servizio di Assistenza Domiciliare territoriale, la Farmacia di Sant’Antonio di Tortal e il servizio mense afferente all’Istituto Comprensivo di Mel, conta circa 200 dipendenti oltre alle numerose collaborazioni professionali in convenzione. In questi due anni di gestione emergenziale è proprio al personale che va un ringraziamento straordinario da parte dell’Amministrazione, per l’impegno, la dedizione e la professionalità dimostrate. Un primo segno tangibile di questa attenzione si è concretizzato con l’applicazione a decorrere da gennaio 2022 del nuovo contratto aziendale, che va a incrementare le migliorie che erano già state attivate negli anni precedenti, per un investimento medio annuo complessivo, addizionale rispetto al contratto UNEBA standard, di € 300.000. A questo va aggiunto il fondo annuale di produttività che per il 2021 è stato fissato a € 120.000. L’obiettivo della società è valorizzare progressivamente il proprio personale, anche da punto di vista retributivo, al fine di continuare a mantenere elevata la qualità dei servizi erogati, limitando il turn over verso le strutture ospedaliere e le altre realtà socio-sanitarie del territorio.

Le maggiorazioni economiche apportate con nuovo contratto aziendale al personale turnista vanno dai € 1450 ai € 1750 annui, portando il valore complessivo delle migliorie contrattuali rispetto al contratto UNEBA base tra i € 2.750 e i € 3.350, oltre alla ripartizione del fondo di produttività che nell’anno in corso distribuisce in media ulteriori € 550 a operatore. Essere concorrenziali dal punto di vista economico è importante, ma ancora più significativa è l’attenzione che la società ha messo in campo per sostenere la flessibilità contrattuale a favore del proprio personale e dello loro famiglie.

I tre Centri Servizi del Comune di Borgo Valbelluna stanno attualmente garantendo la piena ricettività dei servizi assistenziali ed è stato parzialmente riattivato anche il servizio diurno. L’organico dei tre centri servizi non è numericamente in difficoltà rispetto agli standard regionali, ma considerate le dinamiche straordinarie di questo periodo, la società è sempre attiva nel potenziare i propri gruppi di lavoro e quindi nel ricercare nuove figure professionali da integrare nel proprio organico. Anche in questi giorni sono aperte due nuove selezioni per assunzioni a tempo indeterminato di Operatori Socio Sanitari (OSS) e infermieri.

Il periodo che il mondo socio sanitario sta vivendo è ricco di sfide e la stanchezza coinvolge tutti gli operatori del settore. Nonostante i continui cambiamenti e la fatica necessaria per mantenere alta l’attenzione nell’applicazione dei protocolli straordinari di prevenzione, all’interno dei nostri centri servizio il lavoro di tutti è mirato a creare il più possibile un clima famigliare, accogliente e di benessere per anziani e personale. È auspicio comune – conclude il sindaco Stefano Cesa – che a breve termine le strutture ministeriali competenti annuncino un reale cambio di strategia, consentendo a chi opera nei settori sanitari e socio-assistenziali di ripartire occupandosi del benessere complessivo dei propri pazienti al di là della priorità emergenziale che il Covid-19 ha monopolizzato in questi ultimi due anni”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Cordoglio per la scomparsa del dottor Cielo

Belluno, 5 dicembre 2022 - L’Ulss Dolomiti porge le più sentite condoglianze alle famiglia del dottor Roberto Cielo, apprezzato primario di Medicina prima all’ospedale di...

Incontro con Pasquale Pugliese, sabato 10 dicembre a Belluno

Dopo l’adesione alla mobilitazione per la pace di oltre 100 piazze di comuni italiani il 22 ottobre con il banchetto informativo in Piazza dei...

Tre milioni a sostegno degli adolescenti per il disagio della pandemia. Lanzarin: “Supporto psicologico in tutta la Regione”

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore alla Sanità e alle Politiche sociali, Manuela Lanzarin, ha deliberato il finanziamento complessivo di 3.110.048 euro per l’attività...

Comune di Belluno Calendario condiviso degli eventi 2023. Proposte da inviare entro il 19 dicembre

Sono iniziati i lavori per redigere il calendario condiviso degli eventi 2023 del Comune di Belluno. Nei giorni scorsi l’amministrazione ha inviato alle associazioni...
Share