13.9 C
Belluno
sabato, Giugno 25, 2022
Home Cronaca/Politica D’Incà, Padrin e Barnabò incontrano Enel: “Attenzione su Soverzene e Domegge per...

D’Incà, Padrin e Barnabò incontrano Enel: “Attenzione su Soverzene e Domegge per interventi strategici”

Federico D’Incà – Ministro

Ieri mattina il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà, ha tenuto una riunione assieme ai vertici di Enel, al presidente della Provincia Roberto Padrin e al sindaco di Domegge di Cadore, Achille Barnabò.

“Con l’incontro di oggi abbiamo chiesto ad Enel un aggiornamento della situazione su alcuni interventi strategici per il Bellunese, in particolare con un focus sul ponte di Soverzene e su quello di Domegge. Come avvenuto in precedenti occasioni, è emersa la disponibilità di Enel nell’ascoltare le istanze presentate e proseguire il confronto sulle opere – afferma il ministro D’Incà, che aggiunge – per quanto riguarda il ponte di Soverzene, c’è la volontà di un ulteriore approfondimento sulla pista ciclabile. In merito al ponte di Vallesella, invece, Enel ha aperto alla valutazione della fattibilità della costruzione di un nuovo ponte alternativo, mantenendo allo stesso tempo valida la possibilità di analizzare l’inserimento di una pista ciclabile ancorata all’attuale ponte. Un intervento che sarebbe di assoluto rilievo per favorire il cicloturismo in una zona strategica per il bellunese e con un forte impatto sull’intero turismo italiano. Assieme ad Enel e ai presenti al tavolo, abbiamo inoltre deciso di aggiornarci il prossimo mese per un ulteriore punto della situazione e desidero ringraziare l’azienda per l’attenzione che, da tempo, sta dedicando al nostro territorio”.

“Ringraziamo la disponibilità di Enel. Per il nostro territorio, gli interventi di cui si è discusso stamane sono fondamentali” aggiunge il presidente della Provincia di Belluno Roberto Padrin. “Non solo per lo sviluppo del cicloturismo, ma anche e soprattutto per la sicurezza. La creazione della ciclabile di Soverzene eliminerebbe un importante problema su una carreggiata oggi stretta e non adatta alla commistione tra auto, pedoni e biciclette”.
“Ringrazio cordialmente il ministro D’Incà ed Enel per l’opportunità che mi è stata data di portare all’attenzione la situazione attuale del ponte di Vallesella che rappresenta un problema molto sentito della popolazione del territorio. Positivo è stato l’esito della riunione vista la disponibilità dell’Enel a valutare la realizzazione di un ponte nuovo, fondamentale anche per la promozione turistica – ha dichiarato il sindaco di Domegge, Barnabò”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Tutto quello che c’è da sapere sul Nevegal * di Jacopo Massaro

"Circa 20 giorni fa abbiamo ufficialmente portato a casa 300.000 euro da parte della Regione per lo sviluppo del Nevegal". Ne dà notizia Jacopo Massaro...

La Leggenda di Bassano, prima tappa

Dopo il ritrovo per le verifiche in Villa Ca’ Cornaro di questa mattina e un veloce brunch ad anticipare il saluto del presidente del...

Il sindaco di Belluno De Pellegrin ha consegnato copia della Costituzione ai neo diciottenni alla Sagra del Campanot

Ieri sera, giovedì 23 giugno, il sindaco Oscar De Pellegrin ha accolto l'invito della Pro Loco Pieve Castionese, impegnata nella sagra del Campanot. Come da...

Detenzione e spaccio di stupefacenti. Un ventenne agli arresti domiciliari

La sera di mercoledì 22 giugno, la Squadra Mobile e le Volanti della Questura di Belluno hanno arrestato un giovane per detenzione di stupefacenti...
Share