13.9 C
Belluno
sabato, Maggio 28, 2022
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Fai un giro in villa con il Fai. Il 18 e 19...

Fai un giro in villa con il Fai. Il 18 e 19 giugno Villa Sacello, Conte Della Morgia, a Limana

Villa Sacello, conte Della Morgia – Limana

Da domenica 8 maggio a domenica 19 giugno torna il Festival Laboratorio del Vivere la Villa Veneta organizzato dalla Presidenza FAI Veneto in collaborazione con i Gruppi FAI Giovani del Veneto.
Sette gli appuntamenti in programma, per far rivivere altrettanti luoghi straordinari, solitamente chiusi al pubblico, che per l’occasione ospiteranno iniziative, tra cui passeggiate culturali, incontri e musica. Il Festival prenderà il via domenica 8 maggio a Villa Bornancini a Cinto Caomaggiore (VE), a cura del Gruppo FAI Giovani di Portogruaro; seguono il 15 maggio Villa Fürstenberg a Mestre (VE), a cura dei Gruppi FAI Giovani di Venezia e Treviso, il 28 e 29 maggio Villa Baglioni a Massanzago (PD) a cura del Gruppo FAI Giovani di Padova, il 5 giugno Villa da Lisca a Zevio (VR) con il gruppo FAI Giovani di Verona, l’11 giugno con il gruppo FAI Giovani di Vicenza a Villa Angaran delle Stelle a Mason Vicentino (VI), e per concludere, nel week end del 18 e 19 giugno, con un doppio appuntamento, a Villadose (RO) con Villa Patella detta del Doge a cura del Gruppo FAI Giovani di Rovigo, e con villa Sacello Conte della Morgia a Col di Mezzo (BL), a cura del Gruppo FAI Giovani di Belluno.

Villa Sacello, Conte Della Morgia Via Col di Mezzo n. 11 Comune di Limana (BL) 18-19 giugno . A cura Gruppo FAI Giovani di Belluno

Villa Sacello, conte Della Morgia – Limana

Episcopo – in meliorem formam – A. Francisco et Tiopo (Piloni) instauratum – an dom. 1722” (il vescovo Valerio Rota, veneziano, resse la diocesi di Belluno dal 1720 al 1731).
In realtà la villa a quell’epoca esisteva già. Sulla villa sopra la bifora del primo piano c’è lo stemma della famiglia Sacello. Questo ci fa supporre che questa nobile famiglia sia stata la prima ad essere proprietaria della Villa. Il testamento di Francesco Sacello del 1615 ci parla della villa e di altre proprietà.
L’edificio risulta molto particolare e diverso, per schema e volume, sia dalla tradizionale casa rurale, sia dalla veneziana casa di villeggiatura.
Insolito è il sito in cui la Villa è stata costruita: non in alto ma a fondovalle, a livello del greto del torrente Limana e questo farebbe pensare che la dimora fosse usata più come casa dominicale che come villa, quindi come casa che veniva usata tutto l’anno e strettamente legata alla proprietà terriera.
Molti elementi, fra cui la torretta e i tetti a falde molto ripide, farebbero pensare ad un’ispirazione nordica (Alpago Novello, 1982).
Il volume della casa si sviluppa attorno alla torretta quadrata che si innalza sopra le falde del tetto: la stessa torretta riassume in se stessa gli elementi più rappresentativi della residenza, il portale d’ingresso e la bifora balconata. La bifora viene ripetuta sul retro e sul fianco.
Nel 1857 l’ala sinistra fu prolungata e l’aggiunta si nota chiaramente. Fino alla fine dell’Ottocento erano presenti a fianco della torre due alti comignoli che completavano l’effetto pittoresco dell’insieme.
Internamente sono presenti bei pavimenti in pietra al piano terreno, lacerti di affreschi a motivi geometrici e a vivaci colori e un’interessante struttura della carpenteria lignea delle coperture.
Intorno alla villa si sviluppa un ampio giardino delimitato da un muretto, sono presenti diverse varietà di fiori, un bellissimo glicine, ed un vialetto centrale che offre una splendida vista su vila e parco.

Particolarità: nei vari passaggi di proprietà e di destinazione d’uso la villa ha ospitato un ristorante in cui ha tenuto il ricevimento di nozze lo scrittore bellunese Dino Buzzati.

 

 

Share
- Advertisment -


Popolari

Sabato il tappone dolomitico Belluno, Marmolada, Passo Fedaia

Classico tappone dolomitico domani, sabato 28, nonché ultimo arrivo in salita del Giro d’Italia 2022. Partenza da Belluno con una breve deviazione lungo la valle...

Giro d’Italia. Il Tricolore dall’Altare della Patria a Piazza Martiri

La città di Belluno si prepara ad accogliere la grande festa del Giro d'Italia con la tappa regina della Corsa Rosa, la Belluno-Marmolada di...

Scuola, stati generali di Fratelli d’Italia a Roma. Tafner: “Salute mentale degli studenti danneggiata dalla pandemia. Per l’educazione emotiva servono insegnanti formati”

Roma, 27 maggio 2022 "Meritarsi il futuro: la scuola delle conoscenze e la sfida del domani": questo il tema degli stati generali della scuola...

Due motociclisti perdono la vita. Tre auto coinvolte in un incidente a Salce

Sangue sulle strade bellunesi. Due motociclisti perdono la vita in due diversi incidenti. Tre auto coivolte in un incidente a Salce con due feriti. Alle...
Share