13.9 C
Belluno
venerdì, Gennaio 27, 2023
Home Sport, tempo libero Pallavolo Belluno femminile verso la retrocessione

Pallavolo Belluno femminile verso la retrocessione

A testa altissima: la Pallavolo Belluno saluta la B2

PALLAVOLO BELLUNO-FUSION 1-3

PARZIALI: 25-21, 18-25, 25.-27, 25-27.

PALLAVOLO BELLUNO: Cristante 3, Casagrande 5, Fioretti 12, Fantinel 13, Giacomini 5, Zago 15; Ingrosso (L), Lozza (L), Buzzatti, Zambon 5, D’Isep 1. Allenatore: D. Pavei.

FUSION TEAM VOLLEY: Coveccia 9, Imparato 1, Riccato 14, Pinarello 3, Favaro (L), Pulliero 18, M’Poko 14, Baldizzone 9, Foltran (L), Salas. Allenatore: C. Chieco.

ARBITRI: Christian Fossi e Fabrizio Ghirardini.

NOTE. Durata set 26′, 28′, 33′, 31′; totale 1h58′. Belluno: battute sbagliate 16, vincenti 9, muri 7. Fusion: b.s. 12, v. 12, m. 9.

Ora è arrivata anche la sentenza della matematica: la Pallavolo Belluno femminile saluta la B2 e retrocede in serie C. Lo fa a testa altissima, dopo cinque stagioni ricche di emozioni e nobilitate pure da una qualificazione alla finale playoff.

A non retrocedere, invece, sono la passione, l’entusiasmo, la professionalità e la serietà di queste ragazze. Alcune delle quali erano all’esordio assoluto in un torneo di respiro nazionale. Ognuna di loro ha onorato al meglio la stagione, a dispetto di infortuni, acciacchi e delle difficoltà di un torneo interpretato con un organico ringiovanito e ridotto. Senza considerare il girone d’andata affrontato quasi interamente in trasferta, alla luce dei lavori di ristrutturazione che hanno interessato il palasport De Mas. Insomma, le atlete e l’intero staff meritano solo un lungo e sincero applauso.

Al cospetto del Fusion, nel recupero della diciannovesima giornata, matura la sconfitta numero 14 in campionato. Nonostante una prova splendida. E un avvio da incorniciare, come conferma il 25-21 con cui si è aperto il confronto nell’impianto di via Gabelli: «Forse è stata la più bella gara in assoluto – afferma coach Dario Pavei -. Siamo riusciti a ribattere colpo su colpo. Mi sono divertito un sacco».

Peccato per l’infortunio di Fioretti, a partita in corso: «Ma Zambon, che l’ha sostituita, si è espressa su buonissimi livelli. Giulia meritava una serata di questo tipo, anche per quanto è riuscita a dare, nei mesi scorsi, in un ruolo non suo come quello di centrale». La classifica passa decisamente in secondo piano: «Sì, perché abbiamo fatto un lavoro spettacolare». Proprio vero, coach. Spettacolare.

Share
- Advertisment -

Popolari

Safilo Longarone. Segreterie regionali Filctem Cgil – Femca Cisl – Uiltec Uil: 472 lavoratori ritenuti non più strategici

Ieri, giovedì 26 gennaio presso la sede di Veneto Lavoro, si è tenuto alla presenza dell’Assessore Elena Donazzan l’incontro fra le OO.SS e l’Amministratore...

Torna operativa la legge regionale 18/1994. Il fondo di rotazione ha una disponibilità di 21 milioni di euro

Bogana: «Nuove applicazioni possibili, soprattutto nel settore del turismo e della ricettività» Torna la legge regionale 18/1994 e apre al turismo. Il rinnovato fondo di...

Presentato questa mattina il bilancio di previsione 2023/2025 del Comune di Belluno

Belluno, 27 gennaio 2023 - E’ stato presentato questa mattina in conferenza stampa il bilancio di previsione 2023-2025 del Comune di Belluno. Erano presenti...

Martedì il primo incontro del nuovo Gruppo giovani. Sarà un organo di autogoverno in contatto diretto con l’amministrazione

Prima riunione per il nuovo Gruppo Giovani di Belluno: l’assemblea fondativa è fissata per martedì 31 gennaio alle 14.30 all’Urban Hub di piazza Angelina...
Share