13.9 C
Belluno
lunedì, Novembre 28, 2022
Home Cronaca/Politica Attivato a Chies d’Alpago il primo sportello in Italia Enforma Lavoro on-line

Attivato a Chies d’Alpago il primo sportello in Italia Enforma Lavoro on-line

Fiorenzo Pesce e Gianluca Dal Borgo

Chies d’Alpago, 12 marzo 2022 – Il Comune di Chies d’Alpago – Belluno è l’apripista digitale italiano degli sportelli informa giovani e lavoro, realizzando il primo sistema completamente on-line riservato ai propri cittadini che dal 12 marzo possono accedere da remoto per ottenere tutti i servizi e gli stessi supporti che generalmente sono destinati a chi abita nelle grandi città.

“Siamo convinti che una comunità come la nostra, di piccolo paese di montagna – sottolinea il sindaco Gianluca Dal Borgo – possa continuare e crescere solo se riceve servizi adeguati, al pari dei comuni più grandi a valle. La digitalizzazione rappresenta un’opportunità e se ben integrata con il supporto diretto può fornire un servizio addirittura migliore rispetto al passato. Da oggi è disponibile un aiuto concreto per chi deve redigere un curriculum o una lettera di presentazione, prepararsi a un colloquio di lavoro, ottenere dettagli circa un’offerta formativa, avere indicazioni su come certificare le proprie competenze, avviare un’impresa e più in generale tutte quelle informazioni inerenti al mercato del lavoro che spesso sembrano lontane e difficili”.

Un servizio rivolto a tutti, ma sviluppato con particolare attenzione alle esigenze di alcune fasce: giovani, donne inoccupate, disoccupati, persone con disagio. Lo sportello, anche se online, è vivo e operativo perché l’informatica è supportata dall’altro capo della linea, da professionisti e da volontari appositamente formati e in grado di relazionarsi colloquialmente tramite appuntamento telefonico con ogni singolo utente che ne faccia richiesta, allo scopo di fornire un supporto, un’informazione o semplicemente un utile consiglio.
Il servizio è stato assegnato a Enforma, un ente di formazione specializzato nei progetti a sostegno delle fasce deboli che coordina e collabora con altri organismi privati quali agenzia interinali, enti bilaterali, associazioni datoriali e sindacali, organizzazioni di vario genere a carattere nazionale, dove ognuno mette del suo per completare l’offerta dello sportello.

Per il direttore di Enforma, Fiorenzo Pesce “la tecnologia ha sempre due facce, come le medaglie. Da una parte essa allontana le persone, perché tanti servizi possono essere erogati a distanza e quindi limita la socialità tra individui, dall’altra permette a una platea più ampia di accedere ai bisogni essenziali della comunità. L’idea dello sportello on-line, presidiato da operatori professionali, accomuna i due aspetti: ampliamento universale dei servizi, facilmente raggiungibili da qualsiasi luogo grazie al proprio telefonino e dalla voce di un operatore che supporta l’utente personalizzando ogni sua richiesta e interagendo direttamente, come l’intelligenza artificiale non è ancora in grado soddisfare…”.

Non mancano inoltre i rapporti con i centri per l’impiego, le camere di commercio, le associazioni di categoria per delineare un cerchio di supporto completo che si chiude con la partecipazione a rete delle associazioni, aziende e imprese presenti nel territorio. Tutti soggetti che della solidarietà verso i bisognosi ne hanno fatto punto d’orgoglio e di stimolo, facendo proprio il concetto di Responsabilità Sociale, oggi più che mai essenziale nella nostra società.

Per accedere è molto semplice! Da un pc, un tablet o dal proprio cellulare è sufficiente collegarsi al sito ufficiale del comune e nella home page cliccare nel link EnformaLavoro, per entrare direttamente, senza file, appuntamenti o attese nel servizio. Il sistema è semplice, quanto intuitivo, utilizzabile anche da chi a scarsa dimestichezza con l’informatica ed è completo di vari moduli per richiedere assistenza specifica su uno o l’altro servizio.
E per chi avesse bisogno poi di stampare qualche documento, per esempio un curriculum? Nessun problema. Ci pensa il Comune, quello in presenza, ad erogare anche questo servizio.

Share
- Advertisment -

Popolari

Giro 2023, Provincia e Dmo Dolomiti al lavoro per promuovere le tappe. Eventi collaterali a regia unica, per un territorio spettacolare

Il Bellunese sarà protagonista al Giro d’Italia 2023, con due tappe quasi interamente in provincia. La Oderzo-Palafavera del 25 maggio, e la Longarone-Tre Cime di...

Cordoglio per il piccolo Christian. Il sindaco De Pellegrin: “Non ci sono parole che possono lenire l’enorme dolore”

Di seguito le parole di cordoglio del sindaco di Belluno, Oscar De Pellegrin, per la scomparsa del piccolo di 15 mesi colpito da meningite. “Non...

Lions Club in lutto per la morte del generale Angelo Baraldo

La scomparsa del generale Angelo Baraldo, pur malato da tempo, ha lasciato nei soci del Lions Club Belluno un grande vuoto. Personalità molto conosciuta...

Sport e giovani e Integralmente sport e cultura. Al via i due progetti per le scuole superiori di Belluno

Presentati stamattina in Sala giunta a Palazzo rosso i progetti "Sport e Giovani" del Comune di Belluno e "Integralmente sport e cultura" dell'Ufficio scolastico...
Share