13.9 C
Belluno
giovedì, Dicembre 1, 2022
Home Cronaca/Politica Emergenza Ucraina. Massaro: "No a donazioni di vestiti e alimenti. Ora servono...

Emergenza Ucraina. Massaro: “No a donazioni di vestiti e alimenti. Ora servono farmaci”

Belluno, 4 marzo 2022 – Dalla pagina Facebook del sindaco di Belluno Jacopo Massaro, ecco il punto della situazione sull’accoglienza dei profughi dall’Ucraina e le indicazioni generali sugli aiuti.

COME E’ ORGANIZZATO IL COMUNE DI BELLUNO
Il Comune di Belluno ha attivato il COC (Centro Operativo Comunale) mobilitando gli uffici interni e la Protezione Civile Comunale. Ogni attività è organizzata in stretta connessione con Prefettura, Azienda Sanitaria, Forze dell’Ordine, Ufficio per l’Immigrazione, Caritas, Frati di Mussoi, Croce Rossa Italiana, Protezione Civile Comunale, Insieme si Può, Associazione Ucraina più, Associazione Nazionale Alpini, Ass. Charles Peguy, Associazione Cucchini. Ovviamente a tutti costoro va il mio sincero ringraziamento.
2) Abbiamo attivato, a scopo precauzionale, 50 posti letto comprensivi di pasti caldi (forniti da Sersa) presso la ex Caserma dei Vigili del Fuoco (via Col di Lana, 3);
3) Abbiamo attivato i seguenti recapiti, cui rispondono gli uffici comunali insieme ai volontari di protezione civile, allo scopo di riscontrare le richieste di informazione e le segnalazioni (orari: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12, e il martedì e giovedì anche dalle 15 alle 17):
e-mail: ucraina@comune.belluno.it
telefono: 0437-913202
4) Abbiamo attivato un servizio di mediazione culturale comunale affiancato da volontari ucraini residenti in città che fungono da interpreti. Inoltre, abbiamo la collaborazione di Don Yuriy Khodan.

COSA DEVE FARE CHI ARRIVA IN CITTA’
1) Deve immediatamente verificare l’assenza del Virus Covid-19 seguendo queste indicazioni:
– effettuare subito un tampone test Covid recandosi (senza impegnativa, senza appuntamento, ma con documento d’identità) in uno dei centri ULSS (a breve sarà possibile farlo anche presso la Casa di Riposo di Belluno, ma ancora non siamo operativi):
PALUDI (DRIVE-IN): dal lunedì alla domenica dalle 8.30 alle 12.30
FELTRE (DRIVE-IN): dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30
AGORDO (DRIVE-IN): martedì – giovedì – sabato dalle 8.30 alle 10.00
TAI DI CADORE (DRIVE-IN): martedì – giovedì – sabato dalle 13.30 alle 15.30
CORTINA OSPEDALE CODIVILLA-PUTTI: dal lunedì al sabato dalle 8 alle 15.00
– restare in isolamento (quarantena) nel luogo dove è ospitato per 5 giorni, usando sempre la mascherina FFP2. Se compaiono sintomi, deve immediatamente effettuare un nuovo tampone.
– al termine dei 5 giorni di isolamento, deve effettuare un nuovo tampone (in questo caso sarà il Dipartimento di Prevenzione che stabilisce l’appuntamento).
– Una volta terminato l’isolamento e verificato che il secondo tampone è negativo, se esce dovrà usare per altri 5 giorni la mascherina FFP2 ovunque (anche all’aperto).
2) deve immediatamente avvisare il Comune indicando: nome, cognome, data di nascita, indirizzo dove è alloggiato, nome e cognome di chi eventualmente li sta ospitando, eventuali necessità (ad esempio problemi di salute, presenza di bambini, etc.) ed allegando se possibile un documento d’identità. Il Comune di Belluno può essere contattato sempre via email all’indirizzo ucraina@comune.belluno.it oppure telefonicamente al 0437 913202 (orari: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12, e il martedì e giovedì anche dalle 15 alle 17);
3) segnalare, entro 8 giorni, la propria presenza sul territorio italiano recandosi all’ufficio immigrazione della Questura di Belluno che si trova in via Lungardo (oppure al Commissariato di Cortina per chi si trovi là). ATTENZIONE: l’Ufficio immigrazione riceve solo su appuntamento, quindi occorre scrivere a: questura.immigrazione.bl@poliziadistato.it per concordare la data.
4) se le persone sono senza documenti, devono recarsi il prima possibile in Questura, insieme a coloro che eventualmente li hanno aiutati nell’ingresso in Italia e a coloro che la stanno aiutando in Italia per effettuare le pratiche necessarie.

COSA DEVE FARE CHI STA OSPITANDO UN CITTADINO IN FUGA DALLA GUERRA IN UCRAINA
5) entro 48 ore dall’arrivo, la persona che ospita deve:
– compilare il modulo “dichiarazione di ospitalità stranieri”, scaricabile dal sito della questura di belluno: https://questure.poliziadistato.it/…/5730dcf75fb8896892…
– consegnarlo: in Questura (se la persona alloggia in comune di Belluno) o al sindaco (se la persona alloggia in qualsiasi altro comune)
6) deve verificare (possibilmente aiutandola ed accompagnandola) che l’ospite esegua attentamente tutti i passaggi descritti sopra, che permettono la corretta attivazione di tutta la rete di assistenza e di servizi.

DISPONIBILITA’ A OSPITARE E/O OFFERTE DI ALLOGGIO
Chi fosse disponibile ad accogliere presso la propria abitazione, o volesse mettere a disposizione un alloggio in Comune di Belluno, deve COMPILARE UN MODULO che sarà disponibile da domani sul sito www.comune.belluno.it e inviarlo, con copia di documento di identità, all’indirizzo ucraina@comune.belluno.it o consegnarlo all’Ufficio Protocollo del Comune di Belluno, in piazza Duomo 1 (dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12, e giovedì anche dalle 15 alle 17).

DOVE CHIEDERE INFORMAZIONI O ASSISTENZA
E’ attivo il numero di telefono 0437-913202, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12, e il martedì e giovedì anche dalle 15 alle 17, per la richiesta di informazioni o di assistenza.
Le richieste, complete dei dati riferiti alle persone ucraine per le quali si chiede l’aiuto (nome, cognome, età, eventuale urgenza di salute, recapito telefonico di una persona di riferimento, recapito di eventuale domicilio anche provvisorio) potranno essere inviate anche all’email ucraina@comune.belluno.it.

DONAZIONI UTILI E DONAZIONI “INUTILI” 

DONAZIONI “INUTILI”:
in questo momento la Protezione Civile Nazionale, la Croce Rossa Italiana e Internazionale, il Banco alimentare e la Caritas chiedono di NON inviare vestiti, alimenti o altro, perché non ce n’è bisogno e si rischia di gettare via quanto donato.

DONAZIONI UTILI:
1) In questo momento mancano farmaci. A breve verrà diffuso un elenco dei farmaci necessari (che comunque dovranno essere in ottimo stato di conservazione e con scadenza superiore agli 8 mesi), che potranno essere portati al nostro centro di stoccaggio alla ex Caserma dei Vigili del Fuoco (orario attuale: 9-12).
2) Il Comune, tramite i propri canali, farà sapere giorno per giorno la necessità di eventuali altri beni per le persone ospitate a Belluno e per il campo di accoglienza in Polonia. Quindi vi chiediamo di restare aggiornati
3) è inoltre possibile donare dei soldi. Segnalo qui alcuni IBAN di organizzazioni istituzionali che stanno effettivamente operando per i civili in fuga dalla guerra in Ucraina (indicando come causale “Emergenza Ucraina”):
Conto per le emergenze del Comune di Belluno: IT22Q0200811910000105443984
Caritas di Belluno (che finanzia direttamente la Caritas ucraina): IT86P0306909606100000143821
Croce Rossa Italiana (che opera al confine polacco insieme alla Protezione Civile Nazionale): IT93H0200803284000105889169
Regione del Veneto: IT65G0200802017000106358023
Fondo welfare Provincia di Belluno: IT52L0306909606100000165485

Share
- Advertisment -

Popolari

Gran finale al Mig, Premio Mastri Gelatieri, Premio MIG Green e l’attesissima 52ma Coppa d’Oro

52ma Coppa d’Oro, vince il gusto malaga di Barbara Bettera di Rivolta d’Adda Con gli ultimi concorsi si chiude la Mig 2022 Longarone, 30 novembre...

Vino & Arte in Villa in Valbelluna, prima edizione. Sabato a Villa Miari Fulcis a Modolo

Feltre, 30/11/2022  Grazie ad un contributo della Regione Veneto e la collaborazione tra Consorzio Dolomiti Prealpi, Villa Miari Fulcis e Villa San Liberale sono in...

Infiltrazioni criminalità organizzata nel tessuto economico del Veneto

Marghera, 30 novembre 2022. Quello dell’infiltrazione della criminalità organizzata nelle Imprese del Nord Est è purtroppo uno dei fenomeni che in questi ultimi anni...

Da giovedì 8 a domenica 11 dicembre nelle piazze il “Panettone fatto per bene” di Emergency

Il dolce tipico del Natale quest’anno avrà tutto un altro sapore: da giovedì 8 a domenica 11 dicembre 2022 Emergency sarà con i suoi...
Share