13.9 C
Belluno
giovedì, Giugno 30, 2022
Home Cronaca/Politica Wanbao Acc. Riunito il Consiglio di sorveglianza. Cestaro e Puppato: "Non potevamo...

Wanbao Acc. Riunito il Consiglio di sorveglianza. Cestaro e Puppato: “Non potevamo sperare in una soluzione migliore”

ACC WanbaoBorgo Valbelluna, 3 marzo 2022 – “Un’azienda del territorio interverrà in un momento di crisi di un’altra azienda bellunese, non potevamo sperare in una soluzione migliore, è questa la politica industriale e solidale che vogliamo vedere nella nostra provincia”.

Silvia Cestaro – Consigliere regionale

Sono le prime parole dei consiglieri regionali Silvia Cestaro e Giovanni Puppato, rilasciate a margine dell’incontro del Consiglio di Sorveglianza Socio Istituzionale di Italia Wanbao Acc convocato per oggi pomeriggio alle 14.30 nella Sala Affreschi del municipio di Borgo Valbelluna.

Uno l’ordine del giorno, fondamentale e centrale per centinaia di famiglie bellunesi: l’incontro con il presidente di Assolavoro, in rappresentanza delle Agenzie per il lavoro, per favorire il reinserimento lavorativo dei lavoratori dell’Acc attraverso percorsi e azioni di ricerca attiva e di formazione, nonché di outplacement della Regione Veneto.

Giovanni Puppato, consigliere regionale

“Siamo davanti ad un momento epocale per l’economia del nostro territorio, quello che sta succedendo ce lo dobbiamo ricordare perché è la dimostrazione di come restando uniti si riescano a mettere in campo tutte le forze necessarie a tenere forte e salda la nostra economia – proseguono i due consiglieri -, nonostante rimanga l’amaro in bocca per la chiusura di uno stabilimento ex Electrolux che è stato parte del nostro territorio per 54 anni. L’acquisizione di Acc da parte di Sest e gruppo LUVE e l’assorbimento di una parte dei suoi lavoratori significano il riconoscimento della capacità produttiva e professionale di centinaia di persone che hanno fatto crescere e hanno reso grande l’azienda di compressori nel mondo. Da domani l’impegno sarà rivolto a ridurre al minimo gli esuberi e noi, così come Confindustria, ci auguriamo che alla fine nessuno resti senza impiego, perché questi lavoratori tenaci e capaci abbiano la possibilità di essere valorizzati e di un pieno riconoscimento della loro professionalità. La direzione presa è quella giusta, la migliore dopo mesi di proposte non del tutto convincenti. Parliamo di una valorizzazione totale della produzione italiana e, in particolare, del polo del freddo bellunese noto in tutto il mondo per la produzione di scambiatori di calore”.

Il territorio oggi è unito attorno alla proposta di Sest, approvata dal Mise, così come dalla Regione Veneto e da Confindustria. “La soluzione è valida perché concreta e perché valorizza la nostra economia basata su un solido knowhow e su un export mondiale – proseguono Cestaro e Puppato -, si tratta di un passo importante per potenziare la nostra politica industriale che va valorizzata tanto più in un momento come questo, difficile sia per il reperimento delle materie prime, della componentistica che per il costo del trasporto”.

“Adesso ci auguriamo si risolva anche per Ideal Standard e per Safilo – concludono -, noi siamo ottimisti perché quanto fatto finora ha dimostrato la solidità della nostra economia e delle nostre industrie ed è stata una dimostrazione di come possiamo farcela, nonostante spesso si sia inclini a sentirci un passo indietro rispetto agli altri territori”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Nominato Paolo Camerotta primario del Servizio Veterinario di Igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche

Paolo Camerotto è il nuovo direttore del Servizio Veterinario di Igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche del Dipartimento di Prevenzione dell’Ulss Dolomiti. Classe 1957,...

Torre delle fate. Gruppo PD: “Inchiesta L’Espresso, Zaia chiarisca la vicenda davanti ai cittadini veneti”

"Sulla vicenda relativa alla villa 'Torre delle fate', acquistata da Luca Zaia e oggetto di interventi di ristrutturazione, il PD aveva già chiesto nel...

Messa in sicurezza dell’abitato di Villaga: sei interventi per 1 milione di euro. Gosetti: «Primo stralcio che garantisce vivibilità alla frazione»

Feltre, 29 giugno 2022 - Taglio del nastro oggi, a Villaga, per il complesso di interventi di messa in sicurezza dell'abitato messo in campo...

I centri diurni “Via Medaglie d’Oro” e “Le Casette” partecipano alla Mostra dell’Artigianato di Feltre

I Centri Diurni per persone con disabilità del distretto di Feltre “Via Medaglie d’Oro” e “Le Casette” partecipano anche quest’anno alla Mostra dell’Artigianato, in...
Share