13.9 C
Belluno
sabato, Settembre 25, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Mostra del Tiziano. Luciani: "Questo è il secondo esempio di mostra annullata"....

Mostra del Tiziano. Luciani: “Questo è il secondo esempio di mostra annullata”. Cestaro :”Un’occasione persa per Belluno”

Tiziano, autoritratto

Lo scorso anno era stata la mostra “Leoni dolomitici”, oggi tocca alla grande esposizione dedicata al pittore cadorino Tiziano.

La Lega punta il dito contro l’incapacità di Palazzo Rosso di concretizzare un grande evento, mentre dalla Regione arriva l’invito a comunicare subito la rinuncia al fondo. “Non ha senso creare contenitori per la cultura e poi non programmare, di fatto, eventi, rassegne e mostre – dichiara il segretario cittadino Paolo Luciani -, siamo una cittadina d’arte e di storia, non è possibile questo immobilismo sulla programmazione culturale”.

Per mettere insieme il milione di euro necessario ad assicurare la mostra, infatti, il Comune aveva chiesto un contributo anche a Venezia. Soldi che oggi non servono più. “La delibera dovrebbe andare in giunta a brevissimo – spiega la consigliera regionale Silvia Cestaro -. Essendo la richiesta del Comune di Belluno a iniziativa diretta, invitiamo il Comune a comunicare immediatamente alla Regione la rinuncia alla richiesta di contributo, in modo da dare possibilità ad altre iniziative di trovare spazio. Dispiace, si tratta di un’occasione persa per Belluno che ha un grande bisogno di essere rivitalizzata e di tornare ad essere capoluogo e punto di aggregazione”.

Perso il contributo, persa anche un’occasione attesa dalla città per accogliere visitatori e aprirsi all’esterno. La sensazione oggi è che dell’era Massaro si ricorderà ben poco, in termini di eventi e di cultura. “Noi della Lega ci siamo fin dall’inizio detti tendenzialmente contrari all’ennesima mostra su Tiziano, perchè pensiamo sia il momento di idee nuove, di spunti e di relazioni con l’esterno – commenta Luciani -. Belluno ha avuto un’altra grande e memorabile mostra in passato, ed era quella dedicata ancora una volta a Tiziano, possibile non si riesca ad andare oltre e a pensare a qualcos’altro? Ad ogni modo prendiamo atto dell’incapacità di questa amministrazione di portare a termine un progetto. Questo è il secondo esempio di mostra annullata, ricordiamoci dell’iniziativa dedicata ai leoni di San Marco di cui si parlava nel 2019 e nel 2020, per la quale l’allora nostro consigliere comunale Luciano Da Pian si era mosso in Regione salvo veder saltare tutto e non concretizzarsi nulla”.

“Prendiamo atto di come non si riesca a condurre un’operazione in house, ma si debba sempre fare affidamento a Regione e Governo – prosegue Luciani -, salvo poi non utilizzare i fondi. Per la mostra sui leoni i soldi erano stati stanziati, per esempio, ma alla fine non se ne è fatto nulla. E poi, qual è il senso di mandare comunque in stampa il catalogo sul Tiziano se la mostra di fatto non ci sarà? Perchè usare così i soldi? Non era meglio riservare la stampa a quando l’esposizione verrà fatta? Questa amministrazione sul piano della cultura è stata deludente, ecco: idee vecchie, immobilismo e poca capacità di fare rete con altri Comuni, questo abbiamo visto fino ad ora. E, purtroppo, non penso che da qui alle prossime amministrazione la musica cambierà. Peccato, Belluno città splendente sta perdendo molte occasioni in un momento in cui diversi comuni attorno a noi hanno, invece, ingranato la marcia giusta”.

Share
- Advertisment -




Popolari

Sospesi altri 6 operatori sanitari non vaccinati

L’Ulss 1 Dolomiti informa che sono stati sospesi altri 6 operatori sanitari dipendenti non vaccinati, in base agli atti pervenuti dall’apposita Commissione del Dipartimento...

Piste e corsie ciclabili in città. Sovilla: “Invece di risolvere il problema lo si crea”

Belluno, 25 settembre 2021 - "Le auto di oggi sono mediamente 30 – 40 centimetri più larghe di quelle di vent'anni fa. Le corsie...

Al via la riqualificazione della Casa del Sole: la Provincia vara il progetto. Vendramini: «Diventerà una cittadella di servizi e socialità»

È partito ufficialmente il piano di riqualificazione della Casa del Sole di Ponte nelle Alpi. La Provincia di Belluno, proprietaria degli spazi e degli...

Moreno De Col è il nuovo presidente regionale Cna Veneto

L'elezione stamani, sabato 25 settembre, durante l'Assemblea del Consiglio Regionale a Mira (VE) Il bellunese De Col eletto dal Consiglio Regionale durante la riunione assembleare...
Share