13.9 C
Belluno
mercoledì, Giugno 23, 2021
Home Cronaca/Politica Ponte nelle Alpi. Il consiglio approva il bilancio 2020 con un avanzo...

Ponte nelle Alpi. Il consiglio approva il bilancio 2020 con un avanzo disponibile di 400mila euro

Andrea Pontello – Assessore al Bilancio di Ponte nelle Alpi

I conti tornano. Il consiglio comunale di Ponte nelle Alpi ha approvato il bilancio consuntivo 2020 con un avanzo libero di amministrazione pari a circa 400mila euro. A questa cifra si aggiungeranno ulteriori risorse legate ai fondi statali e pronte a essere investite, pari a  oltre 230mila euro.

Numeri rilevanti, quindi, la cui finalità d’impiego verrà valutata in maniera attenta e approfondita nell’immediato futuro. Anche se è possibile anticipare che 100mila euro andranno a sommarsi ai 70mila già stanziati per le opere di asfaltatura e sono previsti interventi in tutte le frazioni. «Abbiamo poi altri 500mila euro di fondi che contiamo di svincolare al più presto – spiega l’assessore comunale al Bilancio, Andrea Pontello -. Nel prossimo consiglio, previsto per l’inizio di giugno, sarà discussa inoltre la variazione di bilancio».

Tornando al consuntivo, i numeri sono stati condizionati dalla pandemia: a tale proposito, spiccano i 60mila euro di aiuti alle imprese (in parte già stanziati, in parte ancora da spendere), oltre ai 43mila arrivati dallo Stato e destinati, in due tranche, ai buoni spesa.

Un altro passaggio di rilievo riguarda il riassetto di Ponte Servizi: «Abbiamo provveduto a capitalizzare la società – prosegue Pontello – senza l’accensione di mutui. Molto semplicemente, siamo riusciti a utilizzare le risorse vincolate. E a incassare tutti i crediti che dovevamo ricevere dalla partecipata. In questo modo, è stato azzerato il conteggio dare-avere». Il maltempo ha poi comportato delle spese non previste e alle quali il Comune di Ponte nelle Alpi ha dovuto far fronte: «Pensiamo ai 100mila euro, in buona parte risarcimenti assicurativi, necessari per ripristinare il Pala Mares, scoperchiato dall’evento calamitoso dello scorso agosto».

Nel complesso, i conti sono in ordine: «E lo ha certificato pure l’organo di revisione. Grazie anche al sostegno statale – conclude l’assessore al Bilancio – abbiamo superato indenni un anno ricco di incertezze e punti di domanda. Tuttavia, è necessaria una certa cautela, soprattutto se si considera la situazione di variabilità rispetto ai capitoli in entrata. Ma dà fiducia il fatto di aver chiuso il 2020 in modo sereno, con un avanzo importante e molte azioni portate a termine. In più, ora il bilancio risulta più snello e meno ingessato dal “Fondo crediti di dubbia esigibilità”».

Share
- Advertisment -

Popolari

Cento anni del Trenino delle Dolomiti: i radioamatori del Cadore e di Brunico portano le celebrazioni in tutto il mondo

“È stata un’esperienza bellissima; organizzare un’attività radioamatoriale congiunta tra le sezioni ARI Cadore e Brunico in occasione dei Campionati Mondiali di Sci a Cortina...

Mask to Ride. Parte il nuovo tour di Alvaro Dal Farra, 7mila Km in 12 giorni

Dopo MBE si parte con Mask to Ride. E' iniziata finalmente l'estate di Alvaro Dal Farra, che appena rientrato dal Motor Bike Expo di...

Escursionista scivola dagli Sfornioi e perde la vita

Val di Zoldo (BL), 23 - 06 - 21   Poco prima delle 14 la Centrale del 118 è stata allertata dai compagni di un'escursionista...

Diffamazione a mezzo stampa: incostituzionale il carcere obbligatorio. Compatibile solo nei casi di ecceziionale gravità

Roma, 22 giugno 2021 - La Corte costituzionale ha esaminato oggi le questioni sollevate dai Tribunali di Salerno e di Bari sulla legittimità costituzionale...
Share