13.9 C
Belluno
venerdì, Maggio 7, 2021
Home Pausa Caffè Scuole. Superiori con prime e quinte in presenza al 100% le altre...

Scuole. Superiori con prime e quinte in presenza al 100% le altre classi al 70%. Trasporti con Dolomitibus al 50%. Situazione Covid

Belluno, 23 aprile 2021 – Da lunedì 26 aprile nelle scuole superiori la didattica in presenza sarà al 70% con priorità alle prime e alle quinte. Prime e quinte al 100%, mentre le altre classi saranno modulate in modo da arrivare complessivamente al 70%. I trasporti restano al 50%, con Dolomitibus in grado di provvedere da sola alla copertura dell’intero servizio.

Così è stato comunicato questa mattina in un vertice in Prefettura, coordinato dal vice prefetto De Rogatis, a cui ha partecipato il presidente della Provincia Roberto Padrin.
Provincia e Dolomitibus avevano predisposto un piano di trasporto compatibile con il ritorno sui banchi di scuola fino al 75% dei ragazzi delle scuole superiori. Il sistema al 70% quindi non creerà alcun disguido. Sarà data la priorità alle prime e quinte, come richiesto dall’ufficio scolastico territoriale. Pertanto, gli studenti del primo anno e quelli che dovranno sostenere l’esame di maturità tra poco più di un mese torneranno a scuola con il 100% della didattica in presenza; per le altri classi, dalla seconda alla quarta, la presenza sarà modulata in modo che ogni istituto raggiunga complessivamente il 70%.
«Ci rendiamo conto che le aspettative delle famiglie sono alte e il sogno era quello di riportare tutti in presenza – commenta il presidente della Provincia, Roberto Padrin -. Purtroppo quello del trasporto scolastico, con le restrizioni di sicurezza e la capienza massima al 50%, è un problema che riguarda tutta Italia e che non consente al momento di operare diversamente. Stiamo già lavorando con Dolomitibus, che ringrazio per lo sforzo messo in campo, perché si possa tornare alla normalità già a settembre, con il nuovo anno scolastico, fatte salve le condizioni del quadro pandemico e delle eventuali restrizioni».
«Dolomitibus è pronta per lunedì, per far fronte all’aumento di carico – spiega il consigliere provinciale delegato ai trasporti, Dario Scopel -. Con un potenziamento della flotta e del personale, sarà possibile garantire un servizio efficiente e sicuro, anche in virtù del fatto che nelle ultime settimane il confronto con le scuole per calcolare i flussi di traffico è stato costante e continuo. Nella mattinata di lunedì il personale dell’azienda monitorerà nuovamente le principali linee, per controllare il rispetto della capienza massima, ma anche per ritarare eventualmente il servizio, se ce ne fosse bisogno».
Da domani (sabato 24) riaprirà normalmente anche il tratto della Ss50 alle Gravazze (Santa Giustina), con un’ulteriore semplificazione del traffico in Destra Piave e il ritorno agli orari abituali delle corse bus extraurbane.

Per quanto riguarda la situazione Covid, il Team scuole del Dipartimento di Prevenzione fa il punto settimanale sulla situazione dei contagi nelle scuole della provincia.

Dal 14 settembre 2020 ad oggi sono state prese in carico 738 classi.

Classi attualmente in carico al Dipartimento (almeno un positivo):

Ordine e grado Numero classi Variazione rispetto alla settimana precedente
nidi 4 +4
infanzia 8 +2
primaria 8 +2
Secondaria primo grado 4 +2
Secondaria secondo grado 6 +3
convitto 1 +1
TOTALE 31 +13

 

Di cui, classi attualmente in isolamento:

Ordine e grado Numero classi Variazione rispetto alla settimana precedente
nidi 4 +4
infanzia 8 +2
primaria 3 +3
Secondaria primo grado 2 0
Secondaria secondo grado 2 +2
convitto 1 +1
TOTALE 20 +12

 

 

Complessivamente, gli alunni e insegnanti attualmente in quarantena/isolamento fiduciario sono attualmente 269 mentre in 250 sono in monitoraggio scolastico.

Sandro Cinquetti

«La casistica qui riportata mette in evidenza il contributo significativo dell’ambito scolastico ai numeri dell’epidemia covid, pur contenuti», spiega Sandro Cinquetti, direttore del Dipartimento di Prevenzione dell’Ulss Dolomiti. «Il prossimo allargamento dell’accessibilità scolastica in presenza richiede massima attenzione sia nei contesti extra scolastici (trasporti, aggregazioni mattutine, pomeridiane, attività parascolastiche, etc) sia nella aule, sia nelle mense scolastiche con grande impegno sul distanziamento, sul lavaggio frequente delle mani e, soprattutto, sulla sospensione di frequenza in caso di sintomatologia respiratoria anche lieve», conclude Cinquetti.

Oggi, inoltre, è in corso la seconda parte di screening tramite tampone agli studenti e al personale dell’ITIS Negrelli di Feltre nell’ambito del progetto “scuole sentinella”, promosso dalla Regione del Veneto insieme alle Università di Padova e Verona e condotto in provincia dall’equipe del professor Vincenzo Baldo.

«Un appello in particolare ai ragazzi: è sicuramente bello rivedere insegnanti e compagni di scuola, ma tenete comportamenti responsabili pensando ai vostri genitori, nonni e amici che hanno qualche malattia», conclude il Direttore Generale Maria Grazia Carraro.

 

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Efficientamento energetico, dissesto idrogeologico e sicurezza stradale. Belluno, Zoppè e Limana assegnatari di 384.640 euro

Belluno, Zoppè di Cadore e Limana sono i tre comuni del Bellunese tra i primi assegnatari dei fondi del Bando per l'efficientamento energetico. Secondo...

Fondo per i comprensori sciistici. De Carlo: “Soddisfatti, ma il provvedimento è troppo sbilanciato verso il Trentino Alto Adige”

“Abbiamo cercato di migliorare il Fondo per la montagna previsto dal Decreto Sostegni, provando a riequilibrare la ripartizione delle risorse su tutte le regioni,...

Fitoche, un progetto per salvare la montagna veneta, gli allevamenti e le produzioni

Il presidente Floriano De Franceschi: "un'iniziativa trasversale, con partner i cinque caseifici veneti di montagna, gli allevamenti ed il mondo della ricerca universitaria" Vicenza, 7...

Nuovo punto vaccinale a Sedico con Luxottica

Belluno, 7 maggio 2021 – L’Ulss Dolomiti, Comune di Sedico e Luxottica hanno definito congiuntamente un percorso collaborativo per attivare un nuovo Centro vaccinale...
Share